menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morti in esplosione in fabbrica a Casalbordino, Ugl: “Inaccettabile strage sul lavoro"

Il segretario generale Capone sull'esplosione che si è verificata lunedì pomeriggio in provincia di Chieti, dove hanno perso la vita tre persone

“Un'inaccettabile strage sul lavoro”. L'Ugl esprime sgomento per la grave tragedia sul lavoro avvenuta oggi a Casalbordino, dove almeno tre persone hanno perso la vita in un’esplosione all’interno di una fabbrica.

"Occorre intensificare gli sforzi implementando i controlli e la formazione sulla sicurezza, soprattutto laddove si svolgono mansioni ad alto rischio infortuni per fermare una volta per tutte queste stragi" commentano in una nota Paolo Capone, segretario generale dell’Ugl, e Gianna De Amicis, segretario Ugl Abruzzo, augurandosi che le forze dell’ordine facciano piena luce su questa dolorosa pagina.

Proprio l'Ugl è in tour in Italia con la manifestazione ‘Lavorare per Vivere’ per sensibilizzare l’opinione pubblica sul triste fenomeno delle ‘morti bianche’. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento