rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Economia San Giovanni Teatino

Licenziamenti alla Cit di San Giovanni Teatino: continua lo sciopero dei lavoratori

Protesta contro la decisione aziendale di mandare a casa lavoratori con contratto di tipo sociale. La Fesica Confsal Abruzzo chiede un incontro al prefetto

Continuano lo sciopero (iniziato il 5 novembre scorso), che si protrarrà per tre giorni, e la protesta dei lavoratori della Cit, ex Cooperlat, di San Giovanni Teatino contro la decisione aziendale di licenziare alcuni lavoratori che hanno un contratto di tipo solidale. 

“Nel frattempo- ha affermato il segretario regionale Fesica Confsal Abruzzo Alessandro Azzola – oltre allo sciopero in corso, abbiamo chiesto un incontro alla dirigenza della ex Cooperlat perchè azienda mandataria. Riteniamo che debba intervenire con la Cit, società in subappalto, per gestire la situazione e garantire la serenità di tutti. Non è possibile lasciare per strada addirittura dipendenti ormai prossimi alla pensione. Da sindacalista ho ritenuto comunque di coinvolgere nella vicenda il prefetto, affinché con la sua autorevolezza e nelle prerogative delle sue funzioni possa intervenire – conclude Alessandro Azzola – per sanare il grave intento che risponde alla parola licenziamento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licenziamenti alla Cit di San Giovanni Teatino: continua lo sciopero dei lavoratori

ChietiToday è in caricamento