Economia

IMU a Chieti: 653 euro un appartamento, quota più cara d'Abruzzo per i negozi

Nel capoluogo si paga l'Imposta municipale unica più cara d'Abruzzo: per un negozio di 100 metri quadri il costo è di 1371 euro l'anno

Chieti è la seconda città in Abruzzo dove l'Imposta municipale unica ad aliquota base sarà più cara.

Secondo un'indagine stilata dal Sole 24 Ore, che ha elaborato i dati sulle aliquote Imu nei diversi capoluoghi di provincia, qui si pagheranno 653 euro all'anno per un appartamento di 100 metri quadri in affitto in zona semicentrale, un po' meno rispetto a Pescara dove la quota sarà di 831 euro. Il capoluogo adriatico si posiziona al 12esimo posto della classifica nazionale, Chieti è al trentesimo, seguita L'Aquila e Teramo in Abruzzo. Mentre a livello nazionale la prima è Venezia, con Imu pari a 1.563 euro all'anno, l'ultima è Lucca con 194 euro.

Lo studio del quotidiano economico ha preso in considerazione anche il costo dell'Imu per un negozio di 100 metri quadri in affitto nel centro cittadino. In questo caso è Chieti (in trentesima posizione) dove si pagherà di più: 1.371 euro all'anno, poco più rispetto a L'Aquila  (1.367 euro) e Pescara (1.219 euro). Va meglio a Teramo (809 euro). Al primo posto nella graduatoria nazionale c'è Roma (4.057 euro), in coda c'è Sondrio (338).

L'indagine considera gli aumenti dell'addizionale già messi in agenda dai Comuni, che hanno di tempo fino al 30 giugno per approvare i preventivi 2012.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

IMU a Chieti: 653 euro un appartamento, quota più cara d'Abruzzo per i negozi

ChietiToday è in caricamento