Economia San Giovanni Teatino

San Giovanni Teatino: il Comune difende i lavoratori socialmente utili

Il Comune di San Giovanni Teatino dal prossimo 31 dicembre rischia di perdere 16 dei 32 lavoratori socialmente utili: il Comitato di intervento per le crisi aziendali di settore non ha concesso altre proroghe. Il sindaco Marinucci ha incontrato i lavoratori

Il sindaco di San Giovanni Teatino Luciano Marinucci ha incontrato i lavoratori socialmente utili che lavorano in municipio e nella FbServizi, assieme ai sindacati e ai rappresentanti dei lavoratori. Dal prossimo 31 dicembre, la metà di loro, 16 su 32, rishcia di perdere l'incarico perchè il Comitato di intervento per le crisi aziendali di settore non concede altre proroghe.

"I Lavoratori Socialmente Utili (Lsu)  - ha detto il sindaco Marinucci durante l'incontro - rappresentano una risorsa importante, se non essenziale, per la macchina comunale che grazie a loro garantisce i servizi ai cittadini. Il Cicas non ha concesso altre proroghe per l'impiego degli Lsu in scadenza al 31 dicembre e per il Comune significherebbe perdere in un sol colpo 16 dei 32 lavoratori impiegati nella FbServizi e 5 degli 8 impiegati direttamente in municipio, con la conseguenza di rendere più difficile l'erogazione dei servizi ai cittadini".

«Abbiamo fatto un appello alla Regione – ha aggiunto l'assessore al Personale, Paolo Cacciagranoaffinché possa trovare una soluzione-tampone che permetta di avere il tempo di articolare un processo di stabilizzazione, sul modello di altre amministrazioni regionali, che permetta sia di rispettare la legge, sia di non impedire a decine di seri e scrupolosi lavoratori di continuare a prestare la loro importante opera nel nostro Comune. Come amministrazione siamo molto sensibili a questo problema, poiché gli Lsu svolgono compiti essenziali per l'intera collettività, molti anche da diversi anni, e si sono sempre segnalati per la dedizione e la professionalità".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giovanni Teatino: il Comune difende i lavoratori socialmente utili

ChietiToday è in caricamento