menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ikea si schiera contro la violenza domestica: nello store performance teatrali per sensibilizzare i clienti

Ikea lancia una campagna di sensibilizzazione nazionale contro la violenza domestica

In occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, che si celebrerà il prossimo 25 novembre, Telefono Donna, associazione di volontariato che da 25 anni supporta le donne vittime di maltrattamenti e Ikea Italia lanciano una campagna di sensibilizzazione nazionale contro la violenza domestica.

#PerUnaGiustaCasa è il filo conduttore della campagna che ha l’obiettivo di puntare i riflettori dell’opinione pubblica sul tema della violenza in casa e sull’urgenza di attivare progetti che offrano garanzie e tutela alle donne e ai figli.

Mercoledì 15 novembre, alle ore 12, 14 e 16, Ikea Chieti ospiterà rappresentazioni teatrali di scene di violenza domestica interpretate da attori del Teatro Stabile d’Abruzzo. In scena dialoghi e gesti che evocano tre differenti tipologie di violenza: fisica, psicologica e economica. Storie reali di donne che, grazie al supporto di Telefono Donna, hanno avuto il coraggio di denunciare i maltrattamenti subiti e di ricominciare una nuova vita.

All’interno dello store, l’associazione distribuirà materiale informativo per sensibilizzare il pubblico sul tema.

“Vogliamo essere vicini alla nostra comunità, dando vita a progetti che offrono un aiuto concreto alle famiglie che vivono condizioni di difficoltà” commenta Cristian Corvaglia, Store Manager di Ikea Chieti “Siamo orgogliosi di prendere parte alla campagna #PerUnaGiustaCasa, troppo spesso le mura domestiche non sono confortevoli né rassicuranti ma sono barriere da cui sembra impossibile uscire”.

Violenza fisica, psicologica, economica: forme diverse di quello che è la violenza, un fenomeno vasto e diffuso che in Italia vede coinvolta una donna su tre nel corso della propria vita e che attraversa tutte le fasce sociali e d’età, da Nord a Sud. La propria casa, il luogo che dovrebbe proteggerci e farci sentire al sicuro, è lo scenario in cui si consuma l’80% dei casi di violenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento