rotate-mobile
Economia

Tappa teatina per l'Hub delle competenze, che sostiene i Comuni nei progetti della programmazione 2021-2027

Nel palazzo della Provincia il dodicesimo Focus Group del progetto sperimentale promosso dalla Regione Abruzzo e da Formez PA

“In un momento così difficile per gli enti locali per via della carenza di fondi e per le aumentate esigenze della cittadinanza, che si estrinsecano in ogni campo, la vicinanza e l’aiuto della propria Regione è fonte di sollievo e sicuramente esprime utilità sia per rafforzare pubblicamente la filiera istituzionale, sia per concretizzare nel modo più veloce possibile i progetti che ogni Comune ha messo in cammino”.

Così il sindaco di Chieti, Diego Ferrara, ha aperto questa mattina, nel palazzo della Provincia, i lavori del dodicesimo Focus Group dell’Hub delle competenze, il progetto sperimentale promosso dalla Regione Abruzzo e da Formez PA per sostenere i Comuni nei progetti della programmazione 2021-2027 e superare gli ostacoli e le criticità legate all’utilizzo dei fondi europei.

A dare voce alle esigenze dei Comuni più piccoli, il vicepresidente Anci, Rocco Micucci, che nel suo intervento ha sottolineato l’esigenza di dotare le amministrazioni, in particolar modo quelle delle aree interne, di professionalità adeguate a gestire la nuova programmazione. “Quello di cui abbiamo bisogno – ha spiegato - sono competenze, magari anche in forma di condivisione tra i Comuni più piccoli, e l’agilità nel loro utilizzo. Solo così possiamo avere una chance di concorrere con gli enti più grandi”. Micucci non ha mancato di sottolineare le difficoltà, tuttora esistenti, nel fare rete.

E sul superamento dei campanilismi si è soffermato anche Andrea Ziruolo, consulente Formez, che ha insistito sulla necessità di condividere esperienze e di dotarsi di adeguate risorse di assistenza tecnica per affrontare progettualità significative, che vadano al di là delle emergenze quotidiane. Una possibilità offerta proprio dall’Hub delle Competenze, illustrato nella sua genesi e nei suoi dettagli dall’Autorità di gestione dei fondi Fesr-FSE, Carmine Cipollone, che ha spiegato come la Regione intenda lavorare sulle strategie territoriali, uno dei fulcri della nuova programmazione, riaffermando, al contempo, la necessità di favorire e promuovere la coalizione di enti locali: “Un sistema di governo diverso e innovativo rispetto alle logiche finora attuate, ma oggi indispensabile per sostenere la competitività tra i territori e l’attrattività di investimenti con risorse della Coesione dei programmi comunitari e nazionali”.

Numerosi gli amministratori e i tecnici intervenuti all’incontro che non hanno mancato di rappresentare i loro fabbisogni, soprattutto quelli legati alla mancanza di personale e alle modalità di rendicontazione e monitoraggio dei progetti.

Il calendario dei Focus Groups proseguirà domani all’Auditorium del Parco della Scienza di Teramo, mentre giovedì l’appuntamento è previsto all’Auditorium delle Anime Sante di Scanno. Ultimo appuntamento della settimana, venerdì a Sulmona, nell'aula consiliare di
Palazzo San Francesco.

Screenshot 2023-10-03 180238

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tappa teatina per l'Hub delle competenze, che sostiene i Comuni nei progetti della programmazione 2021-2027

ChietiToday è in caricamento