rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Economia

La Corte dei Conti approva il bilancio regionale, l'assessore Liris: "Risultato storico"

Parere positivo al giudizio di parificazione del rendiconto generale della Regione Abruzzo per l’esercizio finanziario 2021: è la prima volta che accade. I magistrati contabili hanno rilevato una riduzione dell’incidenza della mobilità passiva nei conti del sistema sanitario regionale

La Corte dei Conti ha approvato il rendiconto generale della Regione Abruzzo per l’esercizio finanziario 2021.

"É la prima volta che accade ed è un risultato straordinario di questa amministrazione" commenta l’assessore regionale al Bilancio, Guido Liris, che ieri mattina davanti alla Corte riunita all’Aquila, ha ricordato come “nell’ambito dell’importante percorso di riallineamento del ciclo di gestione del bilancio dell’Ente, condotto sin dall’avvio dell’attuale legislatura, il 30 giugno scorso, per il terzo anno consecutivo, la giunta ha approvato il rendiconto della gestione 2021 entro i termini di legge, cosa che non era mai accaduta in precedenza”.

“Il disavanzo regionale - ha proseguito Liris -  pari a 449 milioni di euro nel 2019, annualità di insediamento dell’amministrazione, al 31 dicembre 2021 è stato ridotto a 252 milioni di euro, con un miglioramento pari ad oltre 113 milioni di euro rispetto all’esercizio 2020 e ciò sia pur a fronte della sensibile riduzione delle entrate, registrata anche con riferimento all’esercizio 2021 in virtù dell’emergenza Covid-19 e soltanto parzialmente bilanciata dalla rilevante attività di accertamento dell’evasione condotta dalla Regione”.

Una situazione che, come ha ricordato l'assessore regionale “ha imposto una gestione delle esigue risorse disponibili ancora più rigorosa, non avendo il governo a tutt’oggi provveduto a definire i trasferimenti previsti a beneficio delle Regioni a titolo di fondo da sovracompensazione per l’esercizio 2021”.

L’assessore ha fatto osservare come la Regione “abbia comunque provveduto a predisporre e ad approvare il bilancio di previsione 2021/2023 nei termini previsti” e per la prima volta abbia approvato “l’assestamento di bilancio 2021/2023, importante strumento di verifica delle voci di entrata e di spesa, con il quale si è peraltro provveduto allo stanziamento di risorse determinanti per il completamento degli interventi appositamente individuati dall’Ente”, ponendo poi l’accento sul rispetto dei vincoli di bilancio e sulla “tempestiva attuazione delle disposizioni in materia di ammortamento del disavanzo a seguito della ormai nota sentenza della Corte Costituzionale che ha dimezzato i tempi di rientro dal deficit”.

Durante l’udienza di parificazione del bilancio regionale da parte della Corte dei Conti, i magistrati contabili hanno rilevato una riduzione dell’incidenza della mobilità passiva nei conti del sistema sanitario regionale. "Tale giudizio - ha detto l’assessore alla Salute Nicoletta Verì - certifica l’efficacia delle nostre azioni. I giudicihanno evidenziato una situazione non omogenea nelle diverse Asl, ma in tutte sono stati avviati piani di investimento su personale e infrastrutture, oltre al finanziamento di piani per la riduzione delle liste d’attesa che hanno già portato risultati rilevanti. Intensificheremo le iniziative e soprattutto implementeremo ulteriormente il monitoraggio degli obiettivi aziendali, al fine di verificare gli effettivi risultati della nostra programmazione”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Corte dei Conti approva il bilancio regionale, l'assessore Liris: "Risultato storico"

ChietiToday è in caricamento