Corsi&Formazione Centro Storico / Via Cesare de Lollis

L’infermiere: storia ed evoluzione di una professione al museo "Barbella"

Nell’ambito degli “Incontri del Martedì”, il 26 febbraio, alle 17,30, nel Museo d’Arte “Costantino Barbella”, Giancarlo Cicolini tratterà terràun incontro dal titolo: L’Infermiere. Storia ed evoluzione di una professione. 

Obiettivo dell’appuntamento è far conoscere e comprendere chi è oggi l’infermiere, qual è il suo ruolo che lo proietta ad essere protagonista dell’evoluzione del sistema nei prossimi anni, capace di gestire il cambiamento e l’innovazione sia dal punto di vista manageriale che da quello clinico, avendo sempre ben presente prioritariamente la relazione con l’assistito, la necessità di percepire i reali bisogni della persona.

Dopo un breve excursus storico sulla professione infermieristica in Italia, anche alla luce dei numerosi interventi legislativi degli ultimi venti anni, che hanno permesso al professionista infermiere di annoverarsi tra le professioni sanitarie non più ausiliarie, alla pari di quanto accaduto, da anni, in altre nazioni, si illustreranno  sono gli obiettivi che la professione deve raggiungere per posizionarsi su nuovi livelli professionali clinici, manageriali e gestionali rispetto a un sistema che sarà costretto a evolvere non fosse altro che per la nuova epidemiologia dei prossimi anni.

Parla chiaro l’OCSE: “Gli italiani invecchiano e la domanda di assistenza sanitaria sale”. La popolazione italiana è una delle più vecchie al mondo: quasi il 20% supera i 65 anni di età e, secondo i dati Istat, nel 2050 circa l’8% degli italiani avrà più di 85 anni. Le malattie croniche l’anno scorso hanno interessato quasi il 40% della popolazione italiana, cioè 24 milioni di italiani dei quali 12,5 milioni hanno multi-cronicità. Le proiezioni della cronicità indicano che nel 2028 il numero dei malati cronici salirà a 25 milioni, mentre i multicronici raggiungeranno quota 14 milioni.

Oggi oltre il 40% dei professionisti che operano nell’assistenza ai cittadini sono infermieri. Gli infermieri sono garanti della qualità dell’assistenza scommettendo sulla formazione e sulle specializzazioni, ma soprattutto su una riorganizzazione del nostro sistema sanitario che guardi soprattutto al territorio, alla vera prossimità con gli assistiti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’infermiere: storia ed evoluzione di una professione al museo "Barbella"

ChietiToday è in caricamento