menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Conad di Lanciano licenzia 24 lavoratori: "Hanno deciso i sindacati"

Per i soci gestori la responsabilità è delle organizzazioni sindacali. L'azienda da 4 anni combatte contro la crisi facendo ricorso agli ammortizzatori sociali

Ventiquattro licenziamenti alla Conad di Lanciano. E’ quanto è stato stabilito al termine dell’incontro tra la società Adriatica Srl, che gestisce l’ipermercato di Lanciano, e le organizzazioni sindacali.

L’azienda da 4 anni combatte contro la crisi facendo ricorso agli ammortizzatori sociali per continuare a garantire il posto alla maggior parte dei lavoratori. Lo scorso 4 gennaio ha comunicato alle istituzioni e alle organizzazioni sindacali di non riuscire  più a sostenere il peso economico dei lavoratori in  sovrannumero e che pertanto avrebbe dovuto procedere a ridurre l’esubero, diventato strutturale, di 24 lavoratori. L’azienda ha però accettato la richiesta dei rappresentanti dei lavoratori di rinunciare ai licenziamenti e ricorrere ancora una volta agli ammortizzatori sociali applicando per altri 18 mesi la solidarietà. Ma a Lanciano, secondo i soci gestori del Conad, le organizzazioni sindacali avrebbero avuto l’ultima parola.

“I sindacati hanno preteso furiosamente di imporre condizioni e paletti alle turnazioni settimanali e giornaliere dei lavoratori a scapito del servizio e dell’efficienza di tutte le attività commerciali – spiegano i soci Conad - Abbiamo replicato più volte il nostro impegno, per il bene dei lavoratori, ad accogliere la richiesta dell’ulteriore periodo di solidarietà anche ribadendo l’impegno del pieno rispetto e della piena applicazione di tutto  quanto stabilito dal Contratto di Lavoro Nazionale in materia di orario di lavoro.

Tutto ciò – proseguono - non è bastato alle organizzazioni sindacali che hanno deciso di continuare nella loro determinata imposizione di “paletti” e a rifiutare la firma di un accordo a portata di mano, stesso accordo già firmato dalle parti sindacali negli ultimi due giorni su altri tre ipermercati Conad (Campobasso, San Severo e Manfredonia) decidendo quindi che la soluzione migliore è quella dei licenziamenti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento