Lunedì, 27 Settembre 2021
Economia

Cna Abruzzo, Saraceni confermato presidente: "Green pass strumento efficace per evitare ripresa dei contagi"

Il presidente regionale chiede una nuova misura di sostegno per le tante scadenze di inizio 2022 delle aziende

Confermato presidente di Cna Abruzzo, Savino Saraceni, che ieri 27 luglio a Pescara ha aperto l’assemblea elettiva regionale. un appuntamento che ha chiuso il percorso congressuale della confederazione artigiana abruzzese, che nei mesi di giugno e luglio ha interessato cinque strutture territoriali provinciali, undici Unioni di mestiere, i due “raggruppamenti di interesse” di donne e giovani, i pensionati. 

L’intervento di Saraceni, confermato alla guida alla confederazione artigiana assieme al direttore Graziano Di Costanzo, si è tenuto in video conferenza e ha dedicato ai rapporti con la Giunta Marsilio alcuni dei passaggi più significativi della sua relazione.

"Nel 2020 - ha sottolineato - la Giunta ha messo in campo quasi 200 milioni di euro, di cui 50 a favore delle imprese con le due misure 'Curabruzzo' 1 e 2, prevedendo erogazioni a fondo perduto per oltre 40mila aziende; ma a distanza di un anno restano da erogare contributi a più di 20mila imprese. Un ritardo intollerabile, stigmatizzato più volte da tutte le associazioni economiche e sociali, ma anche dalle forze politiche di opposizione e della stessa maggioranza".

Giudizi positivi su Green pass. "Strumento efficace per evitare che la ripresa dei contagi".

A fine riunione, rieletti i nuovi organismi dirigenti associativi: della presidenza, con Saraceni, entrano i cinque presenti territoriali Francesco D’Amore, Claudio Gregori, Giuseppe Troilo, Cristiano Odoardi e Bernardo Sofia. Lo stesso Saraceni, con Luciana Ferrone, è stato infine delegato all’assemblea nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cna Abruzzo, Saraceni confermato presidente: "Green pass strumento efficace per evitare ripresa dei contagi"

ChietiToday è in caricamento