menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Approvato il progetto definitivo per sistemare San Giovanni in Venere: arrivano 152 mila euro

L'intervento, attualmente bloccato per l'emergenza sanitaria, permetterà la a sistemazione del tetto e il rifacimento di intonaci e alcune parti in muratura della facciata

È stato approvato il progetto definitivo per i lavori in somma urgenza che interessando l'abbazia di San Giovanni in Venere di Fossacesia. Pochi giorni fa, è arrivata la comunicazione della prefettura di Chieti, della soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggi d’Abruzzo e dal Fec (Fondo edifici di dulto) del ministero dell’Interno.

L'intervento prevede un finanziamento di 152 mila 502 euro per riparare le infiltrazioni sul portale della Luna del monumento di epoca benedettina. 

“Ho insistito tanto affinchè si prendessero provvedimenti circa le infiltrazioni che stavano danneggiando questo nostro straordinario monumento – ricorda il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio – poiché non è plausibile che un gioiello architettonico di siffatta bellezza possa essere lasciato in mano all’incuria. Ora che i lavori sono iniziati e che il progetto è stato approvato, sono davvero soddisfatto e plaudo alla sensibilità, alla cura e all’attenzione mostrate innanzitutto dal prefetto di Chieti Giacomo Barbato, dalla soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggi d’Abruzzo e dal suo funzionario Aldo Giorgio Pezzi e dal Fec, che è Il dipartimento competente del ministero dell’Interno proprietario del monumento".

Il progetto approvato prevede la sistemazione del tetto con opere di impermeabilizzazione e sostituzione dei coppi e il rifacimento di intonaci e alcune parti in muratura della facciata e successiva tinteggiatura della parte interna. Alcuni lavori urgenti sono iniziati con un finanziamento precedente di 16 mila euro.

“Attualmente l’attività è ferma a causa dell’emergenza Covid – spiega il primo cittadino – ma appena sarà possibile, si ripartirà celermente al fine di restituire a tutti la nostra San Giovanni in Venere nel suo massimo splendore”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento