Attualità

Studenti della rete 'Noi resistiamo': "L'università ci nega il diritto allo studio"

La rete abruzzese ha raccolto tramite questionario le istanze degli studenti e precari. Le richieste riguardano la sospensione dei pagamenti di affitto e tasse ala luce dell'emergenza Covid-19

Negli ultimi giorni la rete "Noi Restiamo Abruzzo" composta da giovani, studenti e precari ha promosso un questionario a risposta multipla sul web per conoscere le principali problematiche degli studenti del territorio abruzzese. 

"Al sondaggio su 209 risposte - si legge nella nota di "Noi Restiamo Abruzzo"  - il 46% riscontra problemi relativi al pagamento della terza rata e il 39% dichiara di non avere la possibilità di raggiungere i crediti formativi necessari per la richiesta della borsa di studio per l’anno successivo. Si aggiungono  le problematiche derivanti dalla didattica a distanza e difficoltà a reperire il materiale didattico per affrontare la sessione d’esami. Infne,  il 72% dichiara di aver avuto problemi nel pagamento dell’affitto e delle utenze e, nei casi estremi, il 15% si è ritrovato nelle condizione di dover disdire il contratto". 

Queste le richieste da parte della rete: "Sospensione della terza rata, erogazione di borse di studio per quest'anno e il prossimo senza criteri di merito e, infine, sospensione del pagamento del canone d’affitto e utenze".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti della rete 'Noi resistiamo': "L'università ci nega il diritto allo studio"

ChietiToday è in caricamento