rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Attualità

Tornano i medici greci laureati all'università di Chieti: "Grazie per l'accoglienza ricevuta"

L'abbraccio degli universitari degli anni Ottanta. Il sindaco li riceve: "Ora una grande festa di ringraziamento alla città"

Sono tanti gli studenti che a partire dagli anni Settanta arrivavano dalla Grecia per studiare Medicina all’università di Chieti e, come tutte le esperienze di studio, custodiscono ricordi importanti legati alla città e tanta gratitudine. Due di loro sono tornati in questi giorni: si tratta dell’oculista Athanasios Tsirampidis e dello pneumologo Stergios Pavlidis, entrambi della zona di Salonicco ed entrambi compagni del corso di Medicina negli anni a cavallo fra il 1970 e il 1980.

A riceverli è stato il sindaco Diego Ferrara: il motivo della visita dei due medici greci è l'organizzazione, per la prossima primavera, di una cerimonia di ringraziamento alla città per l’accoglienza e la formazione ricevuta da loro e da decine di altri giovani di allora che scelsero di venire a studiare in Italia.

“Sono stato piacevolmente colpito da questa visita – le parole di Diego Ferrara – sia per il tenore allegro ed entusiastico della proposta che i due colleghi mi hanno fatto, sia per il legame stretto con la nostra terra, rimasto e persino coltivato da questi giovani di allora, con i quali mi sono anche incrociato durante la mia formazione universitaria”.

Al sindaco Tsirampidis e Pavlidis hanno raccontato la città dal loro punto di vista, spiegando le ragioni che li avevano spinti a sceglierla e poi le attività di studenti, le sfide sui campi di calcio di Chieti e provincia. “Una parentesi davvero bella – dice ancora Ferrara - . Sicuramente faremo sinergia perché questa giornata da loro proposta si svolga e possa parlare sia ai colleghi laureati di allora, sia alla città stessa, un ringraziamento e anche un amarcord, perché Chieti ha sempre aperto le sue braccia nel tempo, ricevendo manifestazioni di affetto e memorie che dobbiamo capitalizzare”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano i medici greci laureati all'università di Chieti: "Grazie per l'accoglienza ricevuta"

ChietiToday è in caricamento