L'Abruzzo tra le regioni che hanno già occupato i posti 'no covid' in terapia intensiva

L’Abruzzo sta utilizzando quasi il 9% della propria dotazione strutturale di posti letto di terapia intensiva. L'Instant Report Covid-19 dell'università Cattolica

Tredici regioni stanno già utilizzando i posti letto di terapia intensiva che dovrebbero essere dedicati ai pazienti non Covid-19: tra queste c’è l’Abruzzo, unitamente a Lombardia, Umbria, Toscana, Marche, Puglia, Liguria, Emilia Romagna, Valle d'Aosta, Calabria, Campania e Basilicata e Provincia autonoma di Bolzano.

È quanto emerge dal 27esimo Instant Report Covid-19 dell'Alta scuola di economia e management dei sistemi sanitari (Altems) dell'università Cattolica del 5 novembre 2020, sullì’analisi dei modelli organizzativi di risposta al Covid-19.

L’Abruzzo sta utilizzando l'8,94% della propria dotazione strutturale di posti letto di terapia intensiva. Il dato più elevato riguarda la Provincia autonoma di Bolzano con più del 40% della propria dotazione, seguono la Lombardia con il 38,56%, l'Umbria con il 31,43%, la Toscana al 23,55%, le Marche al 22,61%, la Puglia al 16,78%, la Liguria al 12%, l'Emilia Romagna al 10,47%, la Valle d'Aosta al 10%, la Calabria al 3,42% e la Campania all'1,49%.

Nel report si legge ancora che la Basilicata, pur avendo raggiunto la massima saturazione della capacità extra, al momento non utilizza la capacità strutturale per pazienti Covid-19. Sono prossime alla totale saturazione della capacità aggiuntiva la Sardegna (97,93%), il Piemonte (93,95%), la Sicilia (87,06%), la Pa di Trento (84,62%) il Lazio (78,62%) e il Friuli-Venezia Giulia (72,73%). In Veneto è utilizzato il 45% della capacità extra.

Il Molise, al momento, rappresenta la regione che attualmente registra il rapporto più elevato tra ricoverati in terapia intensiva sui ricoverati totali (20%).

In media, in Italia, il 9,53% dei ricoverati per COVID-19 ricorre al setting assistenziale della terapia intensiva.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • VIDEO - "Cambio moglie" fa tappa a Lanciano: i circensi Ferrandino protagonisti con i parrucchieri Sorrentino

  • Sospesi gli scavi in piazza San Giustino: ora servono finanziamenti per non rinunciare alla valorizzazione del sito

Torna su
ChietiToday è in caricamento