menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sopralluoghi ai nidi comunali, quello in piazza Carafa sarà aperto per l'anno prossimo

A Il riccio e la volpe di via Amiterno sono necessari alcuni lavori di manutenzione e messa in sicurezza

In mattinata il sindaco Diego Ferrara, l’assessore all’Istruzione Teresa Giammarino e il vicesindaco Paolo De Cesare, insieme ai tecnici dell’ente e dell’assessorato alle Manutenzioni, hanno svolto diversi sopralluoghi negli asili nido di competenza comunale, per fare il punto sulla situazione delle strutture in cantiere e verificare quella dei plessi in funzione.

In particolare, i sopralluoghi si sono concentrati nel nido di piazza Carafa e a Il riccio e la volpe di via Amiterno. La struttura di fronte alla delegazione comunale dello Scalo è "un cantiere praticamente finito, mancano solo gli arredi, perché appena ci siamo insediati, con l’assessore alla Manutenzione Stefano Rispoli, abbiamo chiesto alla struttura comunale di provvedere agli interventi necessari a riqualificare il nido, visto che il cantiere è rimasto fermo a lungo e quegli spazi si erano deteriorati e rischiavano di invecchiare prima che potessero ospitare i bambini. I lavori in queste settimane sono stati realizzati e ora la struttura è pronta".

L'obiettivo della giunta è aprire il nido "già dalla prossima stagione di iscrizioni, in modo da poter abbattere la domanda e le liste di attesa ad oggi esistenti, causate proprio dalla mancanza di spazi. Una carenza che colmeremo, attivando tutto l’attivabile, perché si tratta di un servizio sensibile, che la cittadinanza chiede e che ci consente di elevare la qualità dell’offerta dei servizi comunali a sostegno delle famiglie. Su piazza Carafa abbiamo poi previsto nei prossimi giorni anche un incontro per fare il punto sul programma urbano di riqualificazione e per snellire i tempi del completamento di tutti gli altri interventi previsti".

Nel nido via Amiterno, è stata riscontrata la necessità di eseguire lavori di manutenzione a tutela degli spazi verdi intorno al plesso, come il ripristino della recinzione in più punti violata e interventi sulle pareti esterne, danneggiate dai vandali che entrano nel perimetro del nido. 

"Nei prossimi giorni - spiegano gli amministratori - verificheremo tutti i lavori da fare, a partire dalla messa in sicurezza della struttura, che grazie alla dedizione e alla competenza del suo personale sta facendo un lavoro importantissimo, accogliendo i bambini in sicurezza e nel massimo rispetto dei protocolli covid, pur di continuare un’attività che è un fondamentale sostegno per le famiglie”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Variante inglese del Covid, boom di casi a Guardiagrele

Attualità

Abruzzo in zona arancione: cosa cambia da oggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento