rotate-mobile
Attualità Lanciano

Cento studenti in visita nell’officina dei treni della Tua a Lanciano

I ragazzi dei licei di Ortona e Francavilla al Mare hanno visitato l'officina di Torre della Madonna nell'ambito di un progetto formativo sulla sicurezza

Cento ragazzi di tre istituti superiori abruzzesi hanno visitato questa mattina l’officina ferroviaria della Tua di località Torre della Madonna a Lanciano, cuore dell’ingegneria manutentiva e della sicurezza dei treni della società di trasporti regionale.

I ragazzi sono quelli del liceo scientifico Alessandro Volta di Francavilla al Mare e dei licei classico e scientifico Alessandro Volta di Ortona. La visita rientra nell’ambito di un progetto formativo denominato 'Sicurezza 360: verso una cultura condivisa', che mira a far conoscere le specificità del decreto legislativo 81/2008.

All’evento formativo hanno partecipato anche l’Inail, l’ispettorato del lavoro, i maestri del lavoro, con il coordinamento della società esperta in sicurezza dPlan srl di Rocca San Giovanni. Ad accogliere i ragazzi ed illustrare l’affascinante e complesso mondo ferroviario sono stati i rappresentanti del processo manutentivo aziendale Giovanni Gaspani ed Andrea Verna, oltre al direttore della divisione ferroviaria Enrico Dolfi e al membro del consiglio di amministrazione Pasquale Di Nardo.

I ragazzi hanno avuto la possibilità di entrare in diretto contatto con un mondo estremamente complesso come quello ferroviario; tante sono state le domande tecniche rivolte ai referenti della Tua dagli studenti, molte delle quali si sono concentrate sulle peculiarità della manutenzione a tempo e a percorrenza dei treni e sul sistema frenante dei convogli.

“Apriamo sempre con entusiasmo le porte della nostra società ai giovani – ha sottolineato Gabriele De Angelis, presidente della Tua – perché il nostro patrimonio in termini di competenze e know-how è molto di nicchia e la sicurezza, nel nostro settore, è il principale motore dell’efficienza e dell'affidabilità dei servizi ferroviari, che necessita costantemente di una cura e un’attenzione particolare. Per noi – ha continuato il presidente della Tua – eventi come questi non sono solo momenti conoscitivi e di curiosità per i ragazzi, ma rappresentano un investimento in termini di cultura della sicurezza per questi giovani”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cento studenti in visita nell’officina dei treni della Tua a Lanciano

ChietiToday è in caricamento