rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Attualità

Il 118 di Chieti premiato per il soccorso ai pazienti con ictus con la classificazione più alta

Il riconoscimento ell’ambito dell’iniziativa “Angels” dei Servizi medici di emergenza (Ems), finalizzata a creare una comunità globale di stroke unit e ospedali stroke ready

Un premio all’equipe del 118 della provincia di Chieti per la qualità espressa nella gestione dell’ictus. L’attribuzione è avvenuta nell’ambito dell’iniziativa “Angels” dei Servizi medici di emergenza (Ems), finalizzata a creare una comunità globale di stroke unit e ospedali stroke ready che lavorano ogni giorno per migliorare la qualità del trattamento di ciascun paziente con ictus. Un’organizzazione dalla mission semplice: ottimizzare la qualità del trattamento in tutte le stroke unit esistenti e nei servizi preospedalieri, attraverso un monitoraggio che consenta al personale dell’emergenza di standardizzare e identificare azioni migliorative nel percorso del paziente.

Il premio è strutturato in tre livelli di importanza crescente, oro, platino e diamante, assegnati nel rispetto delle linee guida internazionali e degli obiettivi stabiliti da Ems Angels. La classificazione dei servizi di emergenza avviene su livelli di qualità che passano per criteri quali il tempo medio sulla scena dell’intervento, che nel caso di Chieti risulta inferiore a 25 minuti, la percentuale di pre notifica all’ospedale, così come quella di pazienti trasportati nei presidi stroke ready. 

“Il premio è sotto l’egida della Società Europea di Medicina d’emergenza - sottolinea Adamo Mancinelli, responsabile del servizio - che ci ha comunicato la bella notizia: la centrale operativa 118 Chieti si è classificata come Diamond, il livello più alto, partecipando al monitoraggio della fase pre ospedaliera del percorso stroke nell’ultimo trimestre 2023. Siamo orgogliosi di questo riconoscimento, frutto di un impegno collettivo nel migliorare lo standard di qualità nel trattamento dei pazienti con ictus. Ringrazio, perciò, tutti, il coordinatore Michele Cozza, gli operatori di centrale, le postazioni territoriali e in particolare Marianna Candido e Andrea Girolami per la dedizione e l’impegno paziente nell’estrapolare i dati relativi all’ictus”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 118 di Chieti premiato per il soccorso ai pazienti con ictus con la classificazione più alta

ChietiToday è in caricamento