Domenica, 20 Giugno 2021
Attualità

È scomparso il professor Sabatini, da Casalanguida a Roma senza mai dimenticare l'Abruzzo

Docente di Filosofia politica e autore di numerose pubblicazioni, era presidente della fondazione Matteotti e ha collaborato con riviste, quotidiani e con la Rai

Foto Vincenzo Giovagnorio

È scomparso all'età di 92 anni il professor Angelo Guido Sabatini, docente di Filosofia politica all'università Tor Vergata di Roma, originario di Casalanguida. 

Al suo paese e all'Abruzzo tutto è sempre rimasto parecchio legato, sebbene si fosse trasferito giovanissimo nella capitale. È stato presidente dell’Irrsae Abruzzo (Istituto regionale ricerca sperimentazione ed aggiornamento educativi) e nel 2002 ha ricevuto il premio internazionale Silone.

È stato a lungo membro della commissione nazionale italiana dell'Unesco e presidente del Comitato educazione. Inoltre, ha ricoperto il ruolo di amministratore delegato dell'Agi Agenzia giornalistica italiana e vice presidente del quotidiano Il Giorno fino al 1993. Già segretario della fondazione Giacomo Matteotti onlus, ne è poi diventato presidente. 

Oltre all'attività accademica e alle numerose pubblicazioni di tema filosofico, il professor Sabatini era un giornalista pubblicista. Nel corso di tutta la carriera ha collaborato con quotidiani, riviste e con la Rai, dove ha condotto per 8 anni la trasmissione “La telefonata” e per due anni la trasmissione “Italia allo specchio” per il Gr3.

Dal presidente della giunta regionale, Marco Marsilio, il cordoglio di tutta la regione: "L’Abruzzo perde una delle sue voci più autorevoli nel mondo della cultura. A nome mio e della giunta regionale esprimo il cordoglio per la scomparsa di Angelo Guido Sabatini, che da giovane lasciò la sua Casalanguida per trasfererirsi a Roma". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È scomparso il professor Sabatini, da Casalanguida a Roma senza mai dimenticare l'Abruzzo

ChietiToday è in caricamento