Lunedì, 14 Giugno 2021
Attualità

Tragedia del Mottarone, la proposta: "Chieti si mobiliti per aiutare il piccolo Eitan, unico sopravvissuto"

Il presidente dell'associazione La gente d'Abruzzo Gallucci ha scritto al sindaco Ferrara per chiedere che la città organizzi "un gesto tangibile" di vicinanza, coinvolgendo anche i bambini delle scuole

I genitori del piccolo Eitan, morti nell'incidente alla funivia del Mottarone

È arrivata anche a Chieti l'eco di una vicenda che ha gettato nel dolore l'Italia intera, quella di domenica scorsa alla funivia del Mottarone, dove una cabina è precipitata uccidendo 14 persone.

In tanti si stanno mobilitando per aiutare il piccolo Eitan, il bimbo di 5 unico sopravvissuto dell'incidente, che ha ucciso i suoi genitori, il fratellino e i bisnonni. Le Comunità ebraiche italiane hanno organizzato una raccolta fondi e anche nella nostra città c'è chi invoca un "segno tangibile" di vicinanza al bambino. 

La richiesta arriva da Federico Gallucci, presidente dell'associazione La gente d'Abruzzo, che ha scritto al sindaco Diego Ferrara per chiedere che anche la città di Chieti si muova per aiutare Eitan. Un invito da padre e da ex amministratore: 

"Facendo appello alla Tua proverbiale sensibilità - si legge nella lettera di Gallucci al sindaco, inviata per conoscenza anche alla capogruppo di Fratelli d'Italia, Carla Di Biase - Ti confesso che mi sono determinato a scriverTi per significarTi che mi sentirei onorato se anche la mia Chieti assumesse, con la delicatezza ed il rispetto dovuti, per prima in quella che mi auguro presto diventerà una gara nazionale di solidarietà, un gesto tangibile e simbolico dedicato ad Eitan".

Un gesto tangibile, puntualizza Gallucci, "qualsiasi sia la sua misura, per alleviare le necessità che presto si faranno sentire per consentire il suo lungo percorso agli studi, o per sostenere i costi dei professionisti che saranno chiamati a dare battaglia per avere giustizia o più semplicemente per contribuire alle sue quotidiane necessità di vita".

Un'iniziativa che potrebbe coinvolgere anche i bambini delle scuole teatine che, nella proposta di Gallucci, potrebbero realizzare letterine e disegnini da inviare al bambino poco più piccolo di loro, "per un abbraccio ideale ed un augurio di guarire presto e ritrovare la serenità che merita".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia del Mottarone, la proposta: "Chieti si mobiliti per aiutare il piccolo Eitan, unico sopravvissuto"

ChietiToday è in caricamento