rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Attualità

Impianti di videosorveglianza: a Chieti arrivano i sistemi per il controllo di persone e auto in transito

Una spesa complessiva stabilita dall’amministrazione comunale teatina di di 205.500 euro

Installazione di sistemi di videosorveglianza per l’attuazione della sicurezza urbana in diverse aree strategiche della città. La giunta comunale lo scorso 29 dicembre ha dato il via libera alla realizzazione di due sottosistemi integrati: uno di videosorveglianza e l'altro di lettura targhe, al prevalente servizio delle forze di polizia, previa realizzazione di un imponente network di comunicazione dati esclusivamente destinato a garantire la sicurezza dei cittadini, la sicurezza urbana e la tutela del territorio. Una spesa complessiva stabilita dall’amministrazione comunale teatina di di 205.500 euro. La sala di controllo verrà istituita all’interno del comando di polizia locale in via Nicolini.

Il sistema da realizzare prevede l'installazione di telecamere con lettura targa e telecamere per la sorveglianza di zone sensibili. Saranno installate nelle seguenti zone della città: tra la rotatoria di via Masci e via Picena due telecamere lettura targhe e una telecamera ambientale; tra via Brigata Maiella e via San Camillo De Lellis : due telecamere lettura targhe e una telecamera ambientale. Lo stesso vale per piazza monsignor Venturi e la rotatoria di via dei Peligni e via Gran Sasso. Una telecamere lettura targhe è prevista in via Forlanini all’altezza dell’ex ospedale San Camillo ). Due telecamere lettura targhe e una telecamera ambientale, invece, saranno installate in piazzale Sant’Anna.

Allo Scalo sono previste due telecamere lettura targhe e una telecamera ambientale tra la rotatoria di via Benedetto Croce e Madonna delle Piane lo stesso all’altezza della rotatoria di piazzale Marconi. Tra la rotatoria di viale Abruzzo e via Tirino (zona stadio) saranno installate tre telecamere lettura targhe e una telecamera ambientale. Infine tra la rotatoria di via Colonnetta e via Bellini previste una 1 telecamera lettura targhe e una telecamera ambientale.

È stato stilato anche il cronoprogramma dei lavori, che dureranno 180 giorni e sono suddivisi in sette fasi ovvero l’allestimento del cantiere, il passaggio dei cavi, l’installazione dei pali per telecamere e antenne, l’allestimento della sala controllo, la programmazione e il collaudo.

Nella relazione tecnica si legge che le "amministrazioni comunali sono sempre più chiamate ad affrontare la sfida di una migliore qualità della vita per i propri cittadini. La necessità di creare un'effettiva percezione di vivibilità in termini di sicurezza, abitabilità, salubrità, impone lo sviluppo di adeguati strumenti di videosorveglianza, comunicazione, osservazione e rilevazione che consentano un miglior controllo del territorio e migliorino la capacità e la qualità degli interventi. La realizzazione di sistemi tecnologici avanzati contribuisce a rendere particolarmente significativi i miglioramenti conseguiti, ottenuti con sforzo, anche economico, della comunità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianti di videosorveglianza: a Chieti arrivano i sistemi per il controllo di persone e auto in transito

ChietiToday è in caricamento