rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Attualità

"Nulla in contrario sull'assegnazione della colonia felina, ma bisogna rispettare i tempi tecnici"

I chiarimenti dell'assessore Stella sul caso di via Spatocco sollevato dall'ex consigliere comunale Di Pasquale: "La richiesta è arrivata solo un mese fa, il Comune non è l'unico ente coinvolto"

"Tanto rumore per nulla". Così, l'assessore alla Tutela del mondo animale, Fabio Stella, replica alla polemica sollevata dall'avvocato Federico Gallucci, che affianca l'ex consigliere comunale Franco Di Pasquale nella richiesta di assegnazione di una colonia felina in via Spatocco.

"Il Comune - chiarisce l'esponente della giunta teatina - non ha nulla in contrario, non c’è bisogno dell’ennesima diffida a uffici che operano nei tempi tecnici e in sinergia con altre istituzioni. Per ottenere un risultato non servono pressioni, ma disponibilità a lavorare insieme senza creare il caso di turno”.

Stella respinge al mittente l'accusa di inerzia avanzata da Di Pasquale nei confronti del Comune. "Vero è - prosegue - che abbiamo ricevuto la richiesta un mese fa e che, proprio perché non siamo l’unico ente a dover agire ed esprimersi sulla questione, ci sono tempi tecnici che saranno rispettati, perché non abbiamo nulla in contrario rispetto alla richiesta. Abbiamo, però, un ente che opera in difficoltà estrema per priorità e urgenze e con pochissimo personale. Questa è la situazione, l’inerzia e disinteresse che qualcuno ci attribuisce ciclicamente a mezzo stampa per avere visibilità la rimandiamo al mittente con l’invito a collaborare positivamente al buon fine della richiesta. A riprova dell'operosità del Comune di Chieti in tema di tutela degli animali parlano i numeri, con numerose catture di randagi e diverse istruttorie sulla costituzione di colonie feline degli ultimi mesi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nulla in contrario sull'assegnazione della colonia felina, ma bisogna rispettare i tempi tecnici"

ChietiToday è in caricamento