rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Attualità

Comune di Chieti: si dimette il dirigente all'Urbanistica Mergiotti, nuove assunzioni possibili solo dopo il bilancio

Un addio che arriva a pochi giorni da quello di Paolo Intorbida, dirigente del settore Lavori pubblici, che da febbraio prenderà servizio alla Regione Marche

Il dirigente del settore Urbanistica e Sviluppo del territorio del Comune di Chieti, Valeriano Mergiotti, ha formalizzato ieri le sue dimissioni. 

Un addio che arriva a pochi giorni da quello di Paolo Intorbida, dirigente del settore Lavori pubblici, che da febbraio prenderà servizio alla Regione Marche.

"A fronte di tale richiesta - dice l'assessore al Personale Enrico Raimondi sulle dimissioni - l’amministrazione non può che prendere atto della sua scelta che giunge con diversi mesi di anticipo rispetto alla scadenza naturale del contratto e ringraziarlo per il positivo lavoro svolto a vantaggio della città in questi anni”.

“Una situazione - prosegue - che nei prossimi giorni ci imporrà di trovare al più presto soluzioni organizzative per garantire la funzionalità del settore, allorché il rapporto del dirigente sarà cessato definitivamente e fino a quando il nostro Comune non sarà autorizzato a espletare una procedura concorsuale per individuare un nuovo dirigente tecnico"

"Sarà quindi importante - aggiunge Raimondi - accelerare l’adozione degli atti di bilancio per procedere al più presto possibile al reclutamento del nuovo personale, soprattutto al fine di programmare le azioni amministrative necessarie per avviare la realizzazione delle opere pubbliche che in questo anno sono state ammesse a finanziamento e per affrontare al meglio anche il lavoro legato alla progettazione del Pnrr e della programmazione in itinere. Com’è noto, infatti, gli enti locali possono procedere ad assunzioni solo a seguito dell’approvazione da parte del consiglio comunale del bilancio di previsione, del rendiconto e del bilancio consolidato, oltre che dopo aver adottato il piano triennale delle assunzioni che abbiamo già sottoposto all’attenzione del ministero. Nel caso del Comune di Chieti, ente strutturalmente deficitario, a questo si deve aggiungere l’autorizzazione della commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali che potrà essere richiesta dopo l’adozione dei provvedimenti ricordati".

"Sono convinto - è l'appello di Raimondi - che la maggioranza consiliare lavorerà affinché tutto ciò accada nei tempi dovuti e più opportuni, anche al fine di assumere altro personale per garantire l’erogazione dei servizi ai cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Chieti: si dimette il dirigente all'Urbanistica Mergiotti, nuove assunzioni possibili solo dopo il bilancio

ChietiToday è in caricamento