Attualità

Concorso “Il Presepe più bello”: decretati i vincitori della sesta edizione 

A San Giovanni Teatino i premi assegnati con i voti della giuria popolare e tecnica 

Premiati i vincitori del concorso “Il Presepe più bello” di San Giovanni Teatino. La manifestazione, giunta alla sesta edizione, è stata organizzata dal Comune e dall’assessore alla Cultura, Simona Cinosi.

L'iniziativa ha coinvolto le classi dell’Istituto comprensivo "G. Galilei". Ogni anno il concorso propone delle tematiche che stimolano la creatività, attraverso la riscoperta del territorio e della storia locale.

Due le sezioni: la sezione A, dedicata alla Scuola dell’Infanzia e Primaria, incentrata sul tema “Con le Regioni – per valorizzare i patrimoni regionali italiani”; la sezione B, invece, riservata alla Scuola Secondaria, è stata dedicata al tema “Scorci d’Abruzzo – L’architettura abruzzese ospita la Natività”.

I voti della giuria tecnica hanno permesso di stilare la classifica finale:

Sezione A) - Scuola infanzia e della primaria tema “Con le regioni” –Per valorizzare i patrimoni regionali italiani: 
1° Premioal Presepe “Gesù, naviga tra i nostri cuori” realizzato dalle sezioni A-C-D-E-F dell’Infanzia di Largo Wojtyla 
2° Premioal Presepe “Transumanza…un cammino di fratellanza” realizzato dalle sezioni A-B-C-D-E dell’infanzia di Dragonara 
3° Premioal Presepe “Abruzze me…da la Majelle fine a la marine INCANTE DIVINE” delle classi 1B-1D del plesso di Largo Wojtyla

Sezione B) Scuola Secondaria “Scorci d’Abruzzo” - L’architettura abruzzese ospita la natività: 

1° Premio al presepe “Pietre d’Abruzzo, pietre di Vita” realizzato dalla Classe 2C Scuola Secondaria I grado “G. Galilei” 
2° Premio al presepe “…e notte fu, Natale sul trabocco” realizzato dalla Classe 1B Scuola Secondaria I grado “G. Galilei” 
3° Premio al “Presepe sotto i calanchi” realizzato dalla Classe 1G Scuola Secondaria I grado “G. Galilei”

Il premi della giuria popolare consistono nella fornitura di materiale didattico e nella consegna di una pergamena ai primi tre presepi classificati di ciascuna sezione.

“Anche quest’anno i ragazzi delle nostre scuole hanno saputo dimostrare tutta la loro creatività – dichiara il sindaco Luciano Marinucci – impegnandosi con l’aiuto delle insegnanti a realizzare presepi originali e carichi di significato, capaci di rappresentare il calore della Natività in una veste rinnovata, ma senza spezzare il filo della tradizione”.

“Per questa edizione -  spiega l’assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione Simona Cinosi – ci siamo ispirati alla ricorrenza dei 50 anni dall’elezione dei primi Consigli Regionali nel 1970, con cui le Regioni entrarono nella storia istituzionale italiana. Abbiamo quindi chiesto ai ragazzi delle scuole di coniugare la tradizione del Presepe con la valorizzazione delle realtà regionali. La risposta è stata come sempre eccezionale. Al di là della classifica finale, sono stati tutti vincitori, perché le classi partecipanti hanno saputo esprimere in maniera artistica e poetica la Natività. Un ringraziamento va al personale docente che, come sempre, ha creduto nel progetto”.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso “Il Presepe più bello”: decretati i vincitori della sesta edizione 

ChietiToday è in caricamento