rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Attualità Lanciano

Progetto chiese aperte 2022, Lanciano e Ortona città d'arte e di fede

Al via il corso di formazione per operatori volontari per la custodia, la tutela e la valorizzazione degli edifici di culto e dei beni culturali ecclesiastici

La Chiesa di Lanciano-Ortona e l’associazione di volontariato “La Santa Casa”, costituitasi per garantire l’apertura delle chiese di Lanciano e di Ortona, organizzano il quinto corso di formazione per operatori volontari addetti alla custodia, tutela e valorizzazione di edifici di culto e dei beni culturali ecclesiastici.

Le attività del corso inizieranno venerdì 24 giugno, alle ore 16, nella sala conferenze della diocesi in largo dell’Appello a Lanciano, con i saluti del vicario per l’amministrazione e direttore dell’ufficio Beni culturali ecclesiastici, don Domenico Salvatore, e il presidente dell’associazione “La Santa Casa” e con l’intervento della professoressa Emilia Polidoro sul tema ”La Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli a Ortona”.

Obiettivo del progetto è continuare a garantire l’apertura e la custodia del patrimonio monumentale distribuito su tutta l’area del centro storico di Lanciano e nello stesso tempo ampliare il servizio su Ortona. La proposta formativa si rinnova di anno in anno e prevede lezioni teoriche riguardanti tematiche generali come la specificità dei beni culturali ecclesiastici, la sensibilizzazione alla cura e all’accoglienza nei luoghi di culto e tematiche storico-artistiche che inquadrano i monumenti del territorio diocesano, il restauro e la valorizzazione del patrimonio. Il filo conduttore di quest’anno è costituito dalla conoscenza e valorizzazione del patrimonio diocesano legato alle due città di Lanciano e Ortona.

Programma e modulo di iscrizione sono disponibili sia sul sito www.diocesilanciano.it, che nei due musei diocesani di Lanciano e Ortona, oltre che nella libreria Regina Pacis di corso Roma a Lanciano. Per partecipare è necessario inviare il modulo via mail a lasantacasalanciano@gmail.com o consegnarlo a mano nei due musei o in libreria Regina Pacis, allegando la ricevuta di pagamento di 10 euro. Coloro che frequenteranno il corso teorico, che si terrà sia in presenza che in videoconferenza, riceveranno un attestato e avranno poi la possibilità di completare la loro formazione nelle chiese del centro storico di Lanciano e Ortona. Le iniziative saranno coordinate dall'associazione “La Santa Casa” in collaborazione con la Chiesa di Lanciano Ortona, il Comune di Lanciano, il Comune di Ortona, la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell'Abruzzo, l’Unpli delle Provincia di Chieti e con il contributo di Bcc Sangro Teatina.

Per informazioni è possibile contattare la segreteria del corso al 3389852635.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto chiese aperte 2022, Lanciano e Ortona città d'arte e di fede

ChietiToday è in caricamento