rotate-mobile
Attualità

Centrale operativa unica del 118 Chieti-Pescara, assessore Verì: "Risultati soddisfacenti"

L'assessore alla Sanità ha visitato la centrale per verificare l’andamento del percorso di fusione

Verificare l’andamento del percorso di fusione alla Centrale operativa unica del 118 Chieti-Pescara. Questo il motivo della visita, questa mattina, dell’assessore regionale alla Salute, Nicoletta Verì.

Un percorso di fusione complesso che per l'assessore "ha prodotto già i primi soddisfacenti risultati in termini di integrazione dei servizi ed efficienza dei soccorsi".

Nel corso della visita, a cui hanno partecipato i direttori generali delle Asl, Thomas Schael e Vincenzo Ciamponi, i responsabili dei servizi 118 Adamo Mancinelli e Vincenzino Lupi, i coordinatori infermieristici Michele Cozza ed Enrico Di Sigismondo, sono state anticipate anche le novità in arrivo quest’anno, a partire dal concorso che sarà bandito per individuare il direttore dell’unità operativa. Non meno importante l’avvio della formazione specifica per medici del 118, un passaggio fondamentale ai fini del reclutamento di personale reso difficoltoso dalla carenza di professionisti a disposizione.

“Avere a disposizione nuove competenze – ha detto l'assessore Verì – ci permetterà di operare senza affanni e dare sempre maggiore qualità a questo servizio, che resta di importanza fondamentale per la salute dei nostri cittadini. Altro elemento di novità è rappresentato dalla dotazione di auto mediche che saranno diffuse sui territori: si tratta di mezzi di soccorso utilizzati per trasportare sul luogo dell’evento medici dell’emergenza e la relativa attrezzatura sanitaria. Più agile di un’ambulanza, l’auto medicalizzata permette una maggiore rapidità di intervento, e rappresenta un mezzo caratterizzato da versatilità, perché può essere utilizzato per prestare supporto avanzato ai mezzi di soccorso di base in situazioni gravi o complesse, o per trattare direttamente un paziente che non necessiti del successivo trasporto in ospedale. Un modo, dunque, per rendere ancora più tempestivi i soccorsi ed efficiente l’uso delle ambulanze".

A conclusione della visita l’assessore Verì ha ringraziato tutti gli operatori per il lavoro svolto e l’impegno profuso nell’unificazione delle due centrali operative di Chieti e Pescara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrale operativa unica del 118 Chieti-Pescara, assessore Verì: "Risultati soddisfacenti"

ChietiToday è in caricamento