menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa della Repubblica: l'Anpi celebra il 2 giugno in piazza con le forze di opposizione

Cerimonia in mascherina e nel rispetto delle norme di distanziamento sociale davanti alla lapide dei martiri del nazifascismo

Celebrazioni ridotte, ma non meno sentite, a Chieti, per la festa della Repubblica. 

Martedì 2 giugno, dalle ore 11 alle 13, in piazza Martiri della Libertà, ci sarà un'iniziativa per celebrare il 74esimo anniversario della fondazione della Repubblica italiana, su proposta della sezione Anpi Alfrego Grifone movm, con la collocazione di un banchetto con il Tricolore. 

Alla manifestazione hanno aderito i circoli cittadini di Articolo uno, Partito democratico, Sinistra italiana e i gruppi consiliari di Chieti per Chieti, Chieti. Dacapo e Movimento 5 stelle.

Nel pieno rispetto delle norme sul distanziamento sociale e con l’uso delle mascherine, ci sarà un presidio delle forze politiche democratiche, progressiste e antifasciste che si ispirano agli alti valori della costituzione repubblicana, figlia legittima della lotta partigiana e dell’eroica guerra di liberazione nazionale dal nazifascismo.

"Saremo in piazza Martiri della Libertà - spiega il presidente della sezione teatina dell'Anpi, Filippo Paziente - anche, e soprattutto, per ricordare che nella nostra città, nella quale sono presenti vie e piazze intitolate in onore della monarchia, che, con il fascismo, ha gettato il nostro Paese in rovina (piazza Umberto I, vico Real Liceo, via Principessa di Piemonte), manca ancora una piazza o una via intitolata alla Repubblica, proposta più volte sollecitata al sindaco della città e sostenuta da migliaia di firme.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento