rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Attualità

Si chiude il sipario sulle feste di San Giustino, il centro storico torna a riempirsi e l'amministrazione promette: "Un'estate di grandi nomi"

In tantissimi sono arrivati sul Colle non solo per il concerto di Michele Zarrillo alla villa comunale, ma anche per gli altri eventi che hanno animato la giornata del santo patrono

Bilancio positivo per gli eventi che hanno caratterizzato la giornata di ieri, dedicata al patrono della città di Chieti, San Giustino. 

In tantissimi sono arrivati sul Colle non solo per il concerto di Michele Zarrillo alla villa comunale, ma anche per gli altri eventi che hanno animato la festa. 

“Sinergie e gioco di squadra si confermano la formula vincente anche per una festività tradizionale qual è l’11 maggio a Chieti – ha detto il sindaco Diego Ferrara – Voglio ringraziare cittadini e quanti sono stati motore delle tante iniziative che ieri hanno radunato migliaia di persone in città, sia quelle direttamente organizzate dal Comune, sia quelle da noi patrocinate: come il corteo storico dell’associazione Teate Nostra che ha celebrato la mattina il compleanno di Achille alla Villa e come il Palio de lu Ricchiappe dell’associazione Scopri Teate, che ha movimentato il pomeriggio e tutti i quartieri della città con una competizione antica ritrovata. Un particolare ringraziamento va all’assessorato alla Cultura, che ancora una volta è riuscito a rendere vitale la città, riattivando, pur con i mezzi contingentati che abbiamo, una funzione che forse è stata sopita per troppo tempo, ma che deve andare in quota per il bene di tutta la nostra comunità, perché la fa crescere e la alimenta e grazie anche alla Polizia Municipale che sempre ci supporta. Questo è uno degli obiettivi che abbiamo come amministrazione e come teatini”.

“Anche la città alta ha dato una risposta grande e calorosa alle iniziative organizzate dall’amministrazione per San Giustino – il commento del vicesindaco e assessore agli Eventi, Paolo De Cesare – La festa patronale ci ha di fatto catapultati nel calendario del Maggio teatino che sarà pieno di iniziative e che presenteremo di volta in volta, perché tanti hanno risposto al nostro appello rendendosi disponibili ad animare la città con i propri eventi. Ci aspetta un’estate con grandi nomi, intanto quello di Zarrillo, ieri, ha fatto da richiamo per migliaia di persone che hanno assistito al bellissimo concerto acustico che ha tenuto alla villa, che, aperta e accogliente, si conferma una piazza bella e vocata per accogliere musica di qualità com’è stata quella ascoltata ieri sera, in un’esibizione piano e chitarra che è stata parte integrante del suo Blu tour. Un ringraziamento va a tutto il motore degli eventi, anche al Maestro Mazzoccante che con i suoi musicisti ha creato un vero e proprio ponte di musica lungo corso Marrucino. Abbiamo cercato di fare contenti anche i bambini con due aree giochi a piazza Vico e a piazza Martiri della Libertà che hanno funzionato a pieno regime, come ha richiamato attenzione e giovani anche il dj set a cura di Arturo Capone, con le selezioni di una vera e propria autorità in arrivo dalla Svizzera, il dj Kalabrese alla consolle. Tutto il centro storico era pieno e hanno così potuto lavorare bene anche le attività commerciali e i locali, è stata davvero una giornata positiva per tutti. La rotta è quella giusta, remeremo con sempre più forza perché Chieti possa avere l’evidenza, il pubblico e l’attenzione che merita dentro e soprattutto fuori dalla nostra regione, perché nessun programma di grandi eventi può navigare senza correlarsi a un progetto che parla anche di turismo, cultura, sport e commercio”.

Festeggiamenti per il patrono San Giustino, 11 maggio 2022

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si chiude il sipario sulle feste di San Giustino, il centro storico torna a riempirsi e l'amministrazione promette: "Un'estate di grandi nomi"

ChietiToday è in caricamento