menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Artigianato artistico patrimonio dell'Unesco, parte da Villamagna la petizione

Ceramiche d’arte Liberati ha lanciato una petizione per proteggere l’artigianato italiano, messo in ginocchio dall’emergenza sanitaria

Una petizione ambiziosa per sostenere e proteggere l’artigianato artistico, messo in ginocchio come tanti altri settori dall’emergenza Coronvirus. A lanciarla è Ceramiche d’arte Liberati di Villamagna che ha un obiettivo preciso: far dichiarare l'artigianato artistico patrimonio dell’ Unesco.
“Abbiamo deciso come laboratorio di ceramisti abruzzesi di farci promotori, in questo periodo di particolare difficoltà, di questa petizione. L’unicità secolare del ‘saper fare’ degli artigiani italiani ha tutti i requisiti per essere riconosciuto dell’Unesco al pari del patrimonio storico ed artistico italiano” spiega il maestro Giuseppe Liberati. 

Che aggiunge: “In questo momento di grande difficoltà, crediamo che il patrimonio creativo e culturale di questa categoria debba essere riconosciuta a livello internazionale con una vera e propria codifica dell’Unesco che vada a certificare il Made in Italy come un settore manifatturiero dallo straordinario valore, non solo produttivo, ma culturale e creativo”.   

Qui il link alla petizione: clicca qui 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento