Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Video I Gli ex dipendenti di Villa Pini e Maristella battono cassa: "I soldi ci sono, ma non arrivano. Vogliamo chiarezza"

I lavoratori sono rappresentanti dall'avvocato Alessio Di Carlo, che spiega: "Gli ex dipendenti hanno preso una piccola percentuale di quanto spetta loro, a fronte di un attivo fallimentare che oggi ammonta a circa 28 milioni e mezzo di euro"

 

A otto anni dal fallimento del gruppo Angelini, i circa 700 ex dipendenti della clinica Villa Pini hanno ricevuto solo il 28% di 12 mensilità arretrate. Gli ex lavoratori del centro Maristella, invece, non hanno percepito alcuna somma, mentre la situazione fallimentare si aggrava di giorno in giorno. Questa mattina, i lavoratori hanno incontrato la stampa, insieme all'avvocato Alessio Di Carlo che li rappresenta, per rivolgere un appello alla curatela fallimentare. Spiega il legale: "Gli ex dipendenti hanno preso una piccola percentuale di quanto spetta loro, a fronte di un attivo fallimentare che oggi ammonta a circa 28 milioni e mezzo di euro". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ChietiToday è in caricamento