social

Sanremo rock, l'avventura degli Sfaratthons: dalle prove nella falegnameria di Borrello all'Ariston

Insieme ad altri duecento concorrenti provenienti da tutta Italia, la band di Borrello ha partecipato alle finali della manifestazione

Il prog rock degli Sfaratthons dalla falegnameria di Borrello al teatro Ariston: si è conclusa sul prestigioso palco del Teatro Ariston l'avventura della band abruzzese a SanremoRock 2020.

Insieme ad altri duecento concorrenti provenienti da tutta Italia, la band di Borrello ha partecipato alle finali della manifestazione nella città ligure portando all'attenzione della platea il brano "prog rock" dal titolo 'Smog', dai chiari contorni ambientalistici, con cui il gruppo lo scorso luglio aveva vinto le selezioni interregionali.

La favola della band ha affascinato i presenti, dal paese in provincia di Chieti dove è iniziato il percorso all'interno di una piccola falegnameria/sala prove (quella del mandolinista e guida artistica dell'allora giovane band, Rosario Di Nunzio), fino ad arrivare alla ribalta del mitico Teatro Ariston.

Particolarmente apprezzati dai giurati, il flauto di Geoff Warren e le atmosfere rock anni Settanta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo rock, l'avventura degli Sfaratthons: dalle prove nella falegnameria di Borrello all'Ariston

ChietiToday è in caricamento