Sabato, 15 Maggio 2021
Scuola

Università, il Senato accademico della d'Annunzio dice sì alla Rete delle università per lo sviluppo sostenibile

Promossa dalla Crui (Conferenza dei Rettori delle università Italiane), si tratta della prima esperienza di coordinamento e condivisione tra tutti gli atenei italiani impegnati sui temi della sostenibilità ambientale e della responsabilità sociale

Approvata dal Senato accademico dell’università d’Annunzio nella seduta di questa mattina la proposta di adesione alla Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile. Promossa dalla Crui (Conferenza dei Rettori delle università Italiane), la Rus (Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile) è la prima esperienza di coordinamento e condivisione tra tutti gli atenei italiani impegnati sui temi della sostenibilità ambientale e della responsabilità sociale.

Le finalità principali della Rus sono: diffondere la cultura e le buone pratiche di sostenibilità, sia all’interno che all’esterno degli atenei, mettendo in comune competenze ed esperienze, in modo da incrementare gli impatti positivi delle azioni messe in atto dalle singole università; promuovere gli SDGs (Sustainable Development Goals) e contribuire al loro raggiungimento; rafforzare la riconoscibilità e il valore dell’esperienza italiana a livello internazionale. La Rus si pone inoltre come modello di buona pratica da estendere anche ad altri settori della pubblica amministrazione, dell’istruzione e del territorio in generale, incentivando lo sviluppo di collaborazioni tra università e città, diffondendo innovazione sociale sul territorio e fornendo stimoli culturali per l’intero sistema paese.

Il Senato accademico, inoltre, ha definito il piano dell’offerta formativa dell’ateneo per l’anno accademico 2018/2019, che prevede un ventaglio di 54 corsi di studio tra lauree triennali e lauree magistrali. 

Sono anche stati approvati accordi bilaterali con la Polotsk State University (Bielorussia), la Gallaudet University and ist National Science Foundation Science of Learning Center, Visual Language and Visual Learning VL2 (USA) e con la Aix Marseille Université (Francia). 

Su proposta del Dipartimento di Neuroscienze, Imaging e Scienze Cliniche, il Senato ha infine proceduto, senza voti contrari, al conferimento del titolo di Professore emerito a Gian Luca Romani, ordinario di Fisica applicata e già direttore del Dipartimento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, il Senato accademico della d'Annunzio dice sì alla Rete delle università per lo sviluppo sostenibile

ChietiToday è in caricamento