menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Samsung forma i migliori studenti della d'Annunzio sull'innovazione

L'ateneo teatino fa parte di “Samsung Innovation Camp 2018”, il progetto nato con l’idea di accompagnare studenti e laureati di una rete di 16 università pubbliche italiane alla scoperta di nuovi scenari professionali

L’università d’Annunzio è tra gli atenei italiani protagonisti di “Samsung Innovation Camp 2018”, il progetto sviluppato da Samsung Electronics Italia, in collaborazione con Randstad, nato con l’idea di accompagnare studenti e laureati di una rete di 16 università pubbliche italiane in un percorso formativo sull’innovazione, per avvicinarli alla scoperta di nuovi scenari professionali.

Le referenti del progetto, Anastasia Buda, Samsung Corporate Citizenship Manager e Ji Sun Yu, Corporate Citizenship Specialist di Samsung Electronics Italia, incontreranno domani mattina, in rettorato, il rettore Sergio Caputi e il delegato al Placement di Ateneo, Mario Luigi Rainone.  Alle 12, nell’aula 3 del polo Micara nel Campus di Pescara, ci sarà il lancio dell’iniziativa che verrà avviata nelle prossime settimane dopo la formalizzazione dell’accordo tra l’Ateneo e il colosso coreano dell’elettronica.   

Spiega il professor Rainone:

Il principale obiettivo dell’iniziativa è trasferire competenze complementari a quelle fornite nei percorsi accademici, attraverso lo studio delle possibilità offerte dall’innovazione tecnologica e dalla digitalizzazione. Nello specifico, Samsung Innovation Camp mette a disposizione dei partecipanti una piattaforma di e-learning costituita da una dashboard di lezioni e contenuti multimediali da fruire online.

Gli argomenti del corso toccano i temi del digital marketing, passando per tecnologie, analytics e cyber-education, e sono integrati da testimonianze di professionisti e da casi di successo. I migliori tra gli studenti aderenti accederanno alla seconda fase di formazione in aula, dove potranno seguire le lezioni tenute da docenti dell’ateneo e da professionisti di Samsung, Randstad e Accenture, aziende specializzate nel settore della formazione e avvio al lavoro.

Durante le lezioni, due aziende locali, partner dell’iniziativa, assegneranno ai giovani coinvolti un project-work da sviluppare, su temi strategici e di innovazione nell’ambito del proprio settore di operatività, agevolando così il passaggio spesso complesso dal mondo dell’università a quello del lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento