menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alla d'Annunzio un concorso fotografico per raccontare la bellezza dell'ateneo

Tutti gli studenti iscritti all'università, fino al mese di novembre, possono partecipare con tre scatti, per le categorie “I luoghi”, “La vita”, “Gli eventi”

Parte ufficialmente il primo concorso fotografico “ScattiAMO l’Ud’A”, promosso dall’università d’Annunzio. Il concorso è aperto a tutti gli studenti regolarmente iscritti all’ateneo. La partecipazione è gratuita. 

L’obiettivo è testimoniare le qualità esistenti e le capacità di attrazione dell’ateneo attraverso le sue strutture nonché la vita interna, gli eventi e i momenti di tempo libero che si svolgono nei campus universitari della d’Annunzio. Le categorie sono: “I luoghi”, “La vita”, “Gli eventi”.

I partecipanti potranno inviare massimo tre immagini, in bianco e nero o a colori, per ciascuna delle tre categorie previste, in formato digitale o analogico secondo le procedure indicate nel regolamento del concorso, facendole pervenire entro e non oltre le ore 24 del 23 novembre 2018. 

Le categorie sono: “I luoghi”, “La vita”, “Gli eventi”.

La giuria, composta da esperi del settore e presieduta dal professor Fabrizio Fornari, quale delegato del rettore, procederà alla selezione delle opere migliori, tre delle quali, per le rispettive categorie, saranno premiate nel corso di un’apposita cerimonia che si terrà nel prossimo mese di dicembre. 

Le opere selezionate e quelle giudicate vincitrici saranno oggetto di una mostra che verrà allestita contemporaneamente nei due campus di Chieti e Pescara. 

Il concorso fotografico “ScattiAMO l’Ud’A” 2018 è organizzato con il contributo di Med-Store (Apple) e con il patrocinio della Fiof (Fondo Internazionale per la Fotografia).

Regolamento ScattiAmo l'UdA 2018

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento