rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Politica

L'Udc apre le porte alle liste civiche, entra Marcotullio di IdeAbruzzo

Il partito vuole abbracciare tutte le liste civiche di area moderata

L'Udc apre alle liste civiche di area moderata: le basi sono state gettate nell’incontro di alcuni giorni fa a Roma tra il segretario nazionale del partito, Lorenzo Cesa, con il segretario regionale Enrico Di Giuseppantonio, i coordinatori provinciali e il capogruppo dell'Udc al Comune di Chieti Mario Di Lio. Alla riunione ha preso parte il presidente di IdeAbruzzo, Donato Marcotullio, che nelle amministrative 2015 si era candidato a sindaco di Chieti. Il movimento, nato nel 2012 e presente, tra gli altri comuni, anche a Lanciano, Vasto, Ortona e Teramo.

“Una fabbrica di idee, di programmi e di azioni per un grande Centro. È la linea politica che stiamo seguendo in tutta Italia - afferma il segretario Cesa - .Cittadini, associazioni, sentono il bisogno di contribuire alla vita politica in maniera propositiva e vedono nell' Udc, nelle sue tradizioni, il partito in cui trovare spazio e considerazione". 

“È una apertura che si fonda non solo sui comuni valori ideologici ma che apre con assoluta convinzione le porte a chi, come ha dimostrato nella sua attività politica Donato Marcotullio, vuole impegnarsi nella costruzione di un progetto – spiega il segretario regionale Enrico Di Giuseppantonio -, che si basa sull’ascolto dei cittadini, sull'apertura di prospettive per i giovani. È nostra ferma intenzione dare voce a gente capace, concreta e responsabile, che risolva i tanti  problemi delle comunità. È necessario mettere un argine al disorientamento che oggi si registra ad ogni livello nella politica, anche locale. Le liste civiche sono utili e importanti, un bene prezioso che l’Udc ed il Centro hanno il dovere di non veder disperse. Il nostro è un partito che è un approdo naturale per i moderati e i cattolici, erede della tradizione  emocristiana e quindi espressione di valori importanti e condivisi".

"Nella realtà che vive la nostra città e il territorio provinciale - ha aggiunto il coordinatore provinciale Andrea Buracchio -  l'Udc, forte della sua tradizione mai tradita, è impegnata a creare solide basi dove possono ritrovarsi tutti coloro che credono che ci siano oggi più che mai valori non negoziabili che vanno riproposti e difesi, per rendere davvero migliore la nostra società e la nostra convivenza.  Braccia dunque aperte per IdeaAbruzzo e i suoi esponenti per continuare insieme ad impegnarci per affermare un modello di società dove al primo posto ci siano i valori della famiglia, della fede e della solidarietà, che sono da sempre patrimonio del cattolicesimo che è e resta la nostra bandiera".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Udc apre le porte alle liste civiche, entra Marcotullio di IdeAbruzzo

ChietiToday è in caricamento