Taglio ai gettoni di presenza in consiglio comunale

La decisione maturata nella riunione dei capigruppo: "Andranno alla città e a progetti sul sociale"

Taglio dei gettoni di presenza dell’intero Consiglio Comunale di Chieti. Lo annunciano i capigruppo consiliari precisando che le cifre andranno ala città e ai progetti sociali.

La delibera, che arriverà in Consiglio a fine novembre, è stata riproposta dalla presidenza, in continuità con quanto già stabilito dalla delibera c.c. n. 50 del 27 ottobre 2015 riguardante la riduzione del 7 % e di un ulteriore 7%, per il principio del contenimento della spesa pubblica.

"Tale delibera è stata condivisa da tutti i gruppi presenti in Consiglio e dall’unanimità dei consiglieri – riferiscono i capigruppo consiliari – Oggi abbiamo disposto di costruire l’atto, che arriverà in aula a fine mese, in continuità con quanto stabilito dalla delibera precedente per quanto riguarda l’entità e il meccanismo dei tagli, che saranno operativi già da subito, ma è stata unanime la volontà di andare anche oltre quanto già disposto e fare in modo che, una volta superata l’emergenza Covid, le somme accantonate vadano a sostenere progetti concreti, iniziative mirate, le realtà del sociale e dell’associazionismo cittadino che saranno indicati anno per anno dal Consiglio Comunale".

Nel frattempo, per l’intera durata dell’emergenza Covid, l'amministrazione comunale rende noto che sarà costituito un capitolo in cui confluiranno gli importi, che andranno a sostenere il conto corrente bancario già istituito dal Comune a primavera a sostegno della cittadinanza in difficoltà e l’iniziativa “Chieti Sostiene”, operativo ​con il seguente ​IBAN: IT 41 E 03111 15500 000000002166​.

Successivamente, quando sarà terminata l'emergenza, "i​l Consiglio di anno in anno, darà all’Amministrazione un indirizzo preciso sulla destinazione, in modo da poter sostenere le iniziative solidali che saranno ritenute più efficaci e anche di poter arrivare a tutte le realtà che hanno bisogno di essere sostenute: cittadini in condizioni di indigenza,ontributo a progetti sociali, iniziative contro la violenza di genere, sostegno alle associazioni culturali o sportive o che operano nel sociale. Un gesto positivo che appartiene a tutta l’Assise - commentano ancora -  e su cui riferiremo alla città, affinché la comunità sia informata sulle iniziative in corso e possa anche proporre ulteriori destinazioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

  • Tragico incidente nella rimessa di casa: muore schiacciato dall'escavatore

  • Coronavirus: 560 nuovi contagi e 12 morti in Abruzzo nelle ultime 24 ore

Torna su
ChietiToday è in caricamento