Taxi di Chieti in Aeroporto, anche il sindaco di Pescara si dice contrario all’assegnazione

Carlo Masci ha espresso il suo disappunto per la presenza di 2 posti taxi agli operatori di Chieti

Dopo il vice presidente del consiglio di Pescara che aveva definito "cavallo di Troia" i taxi teatini anche il primo cittadino del capoluogo adriatico ha accolto con sfavore la decisione il decreto regionale n. 55 del 9 agosto con il quale il Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio ha assegnato 2 posti agli operatori della città di Chieti all’interno dello scalo aeroportuale (“di Pescara”).

Tale scelta, sottolinea il sindaco Masci, seppur assunta nell’alveo di un quadro normativo apparentemente lineare, consente ai tassisti teatini di utilizzare lo stallo aeroportuale e di acquisire, oltre ai viaggiatori che scendono nello scalo pescarese,  anche clientela sul territorio comunale di Pescara, circostanza assolutamente vietata dalla legge. Tale assegnazione pertanto non risolve in alcun modo quel dissidio che da decenni vede contrapposto il  Consorzio dei Tassisti di Pescara  e gli operatori teatini .

Il Sindaco Carlo Masci, in accordo con tutti i capogruppo di maggioranza -  Vincenzo D’Incecco (Lega), Zaira Zamparelli (FLI), Roberto Renzetti (F.I.), Berardino Fiorilli (Amare Pescara), Adamo Scurti (Pescara Futura), Massimiliano Pignoli (U.d.C.) -  stigmatizza pertanto tale decisione scaturita dopo la conferenza dei servizi indetta dal Comune di Chieti, l’ENAC, SAGA e Regione Abruzzo. Una decisione ritenuta assolutamente inadeguata per addivenire a una corretta risoluzione del problema e disinnescare quella tensione che contrappone gli operatori all’interno dello spazio aeroportuale e che ha visto in passato anche episodi di aggressioni verbali e fisiche.

Infine, il sindaco Masci conclude con un auspicio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un percorso diverso che tenga presente la dimensione urbanistica della Città di Pescara, nella quale confluiscono la gran parte dei percorsi che partono dall’Aeroporto Liberi e in una regolamentazione precisa che impedisca ai tassisti di Chieti di poter utilizzare l’area della clientela pescarese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • DIRETTA - Elezioni comunali 2020: ballottaggio Di Stefano-Ferrara

  • Elezioni comunali, i voti ricevuti da tutti i candidati consiglieri

  • Comunali Chieti: exit poll e prime proiezioni

  • Torrevecchia in lutto per la scomparsa di Erica: aveva solo 26 anni

  • La sfida elettorale riparte: Di Stefano e Ferrara al ballottaggio per governare Chieti

  • Tra volti noti e nuovi ingressi, ecco chi entra in consiglio e chi può ancora sperare in un posto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento