rotate-mobile
Cultura Pretoro

A Pretoro si rinnova il miracolo di San Domenico e il lupo

Domenica 7 maggio il tradizionale appuntamento con la sacra rappresentazione scritta e diretta da Raffaele Fraticelli. Replica anche in Canada

Torna questo fine settimana a Pretoro la tradizionale Festa di San Domenico con il rito dei serpari e la rievocazione del miracolo di San Domenico per la cui intercessione un lupo avrebbe restituito ai genitori un bimbo in fasce appena rapito. La sacra rappresentazione del miracolo di San Domenico e il lupo, "Lu lòpe" , è scritta e diretta dal poeta Raffaele Fraticelli. L'appuntamento, promosso dal Comitato Feste è alle 12,15 a Valle del Lupo“

 A dicembre scorso il poeta teatino è stato insignito della cittadinanza onoraria del Comune di Pretoro. Questa la motivazione: " ... Con la sua preziosa opera ed il suo costante contributo ha concorso a diffondere e a promuovere il nome di Pretoro, la sacra rappresentazione de “Lu Lope” ed il Miracolo di S.Domenico Abate ben oltre i confini del nostro territorio”. A testimonianza di ciò, sabato 6 maggio,  la rappresentazione de  "Lu lòpe" nel testo dialettale, in lingua italiana ed inglese, verrà rappresentata ad Ottawa a cura della locale associazione Pretorese.

Tanti anche gli eventi collaterali: oggi pomeriggio, alle 16:30, inaugurerà la mostra d’arte di Simone Notari: “Quel che sognano i lupi, viaggio tra immagini e immaginario”, presenti l’autore, il sindaco Sabrina Simone e Dante Caserta, il vice presidente del Wwf Italia che da mesi sta conducendo una campagna a favore del lupo e contro l’ipotesi, prevista nel piano di gestione attualmente in discussione nella conferenza Stato-Regioni, che prevede la possibilità di abbattimenti legali. “Una proposta – spiega Dante Caserta – che non ha alcun senso: tantissimi studi scientifici condotti in varie parti del mondo hanno dimostrato che le uccisioni non tutelano gli allevatori perché destrutturano i branchi e causano un aumento della predazione sul bestiame domestico, cioè esattamente il contrario di quello che vorrebbero ottenere. Quel che occorre è solo la prevenzione”. Una scelta che a Pretoro, dove c’è una secolare abitudine alla convivenza con il lupo, è largamente condivisa. Nell’ambito della Festa è stata llestita anche una mostra fotografica dal titolo “I serpenti d’Italia”, con splendide immagini realizzate in ambienti naturali da Matteo Di Nicola e Marco Carafa, esposizione voluta e sponsorizzata dal Parco Nazionale della Majella.

Mentre stasera alle 21 si esibisce il comico Uccio De Santis.
 

IL MIRACOLO DEL LUPO

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Pretoro si rinnova il miracolo di San Domenico e il lupo

ChietiToday è in caricamento