Politica agricola comunitaria: Coldiretti organizza un incontro sulle aree svantaggiate

Si parlerà delle problematiche affrontate dalla categoria e delle misure da adottare in questo periodo di transizione

Immagine d'archivio

“Le prospettive della nuova Pac per le aree svantaggiate” è il titolo dell’incontro promosso da Coldiretti Chieti per lunedì 25 novembre, alle ore 18, nel ristorante Il Casale di Pizzoferrato. L’obiettivo è fare il punto sulla politica agricola comunitaria e sulle prospettive che si aprono in questo momento di transizione, ma anche tracciare un bilancio sulle problematiche più sentite dalle aree svantaggiate.

Saranno presenti, oltre al sindaco di Pizzoferrato Palmerino Fagnilli. che porterà i saluti, il presidente di Coldiretti Chieti Pier Carmine Tilli, il direttore provinciale Luca Canala, il presidente provinciale Ara Carmine Rossi e il responsabile regionale del Centro assistenza agricola (Caa) di Coldiretti, Patrizio De Angelis, che illustrerà il funzionamento del “Portale del socio” quale strumento di supporto e semplificazione, di miglioramento della qualità dei servizi in linea con l’utilizzo di nuove tecnologie informatiche da parte delle aziende agricole.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In riferimento alla riduzione del budget per la politica agricola comune si parla di un taglio complessivo di 370 milioni di euro all’agricoltura italiana – dice Coldiretti Chieti – riteniamo invece importante garantire le risorse necessarie per continuare a rappresentare un motore di sviluppo sostenibile per l’Italia e per l’Europa e  realizzare una riforma della Politica Agricola Comune (Pac) che “riequilibri” la spesa facendo in modo di recuperare con forza anche il suo antico ruolo di sostegno ai redditi e all’occupazione agricola in un momento in cui il cibo è tornato strategico nelle relazioni internazionali. Per quanto riguarda le aree interne le problematiche sono tante e non riguardano solo il futuro della politica comunitaria ma chiamano in causa problemi antichi non ultimo quello dei cinghiali che, oggi più che mai, rappresenta una difficile realtà per imprese e cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Schianto frontale nella notte: muore un giovane di 22 anni, ferita una donna [FOTO]

  • Il teatro piange Maria Grazia Montante, regina della compagnia I Marrucini

  • Ascanio Celestini, Lino Guanciale e gli Avion Travel: estate di grandi nomi a Guardiagrele

  • “Morti aspettando la cassa integrazione”: necrologi shock di CasaPound davanti alla sede Inps

Torna su
ChietiToday è in caricamento