menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di archivio

immagine di archivio

Troppi ciclisti investiti sulla via del Mare: "La pista ciclabile è sicura?"

Lo chiede l'Ascom Abruzzo in un esposto inviato al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. L'ultimo incidente appena qualche giorno fa a Lanciano

Troppi i ciclisti investiti sulla pista ciclopedonale di via del Mare a Lanciano; l'ultimo incidente è appena di qualche giorno fa. Per questo motivo l'associazione Ascom Abruzzo, presieduta da Angelo Allegrino, tramite il proprio avvocato, Quirino Ciccocioppo, ha inviato un esposto al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, alla Prefettura di Chieti, alle forze dell'ordine e alla Procura di Lanciano, sottolineando le criticità del tracciato ciclabile e chiedendo opportuni controlli “sulla regolarità della pista ciclabile, sulla sua sicurezza, sul rispetto delle normative vigenti e sulle relative autorizzazioni e collaudi”.

“Nel caso in cui la pista ciclabile di via del Mare non avesse i requisiti, le autorizzazioni e le caratteristiche che garantiscono la sicurezza dei cittadini, - si legge nell'esposto - e prima che possano verificarsi incidenti mortali, si chiede l'immediata chiusura della stessa e il ripristino dello status quo ante. Infine, se dovesse risulatare che la pista ciclabile non sia a norma di legge e che sia pericolosa per l’incolumità dei cittadini, si chiede che vengano verificate le responsabilità dei soggetti preposti a vigilare sulla stato di sicurezza della medesima pista ciclabile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento