Incidenti stradali

Cadavere rinvenuto in A14, i genitori riconoscono la figlia

I genitori avrebbero riconosciuto una scarpa della ragazza, che oggi compiva 19 anni. Il ritrovamento in A14, sulla tratta Val Vibrata-Giulianova, in direzione nord

Il corpo smembrato di una donna rinvenuto questa mattina (1 settembre) in A14, sulla tratta Val Vibrata-Giulianova, nel Teramano, sarebbe quello di una ragazza di 19 anni che si sarebbe lanciata in precedenza dal cavalcavia della provinciale 262.

Un responso da brividi, al quale si è arrivati dopo la denuncia di scomparsa presentata dai genitori, i quali avrebbero riconosciuto una scarpa della figlia che gli investigatori hanno inserito tra i reperti e gli effetti personali, trovati nel raggio di circa 2-300 metri dal cavalcavia. La giovane, che proprio oggi compiva 19 anni, è di Tortoreto.

L'allarme questa mattina all'alba da parte di alcuni automobilisti. Prima di fare l'orribile scoperta, gli agenti della sottosezione polizia autostradale Pescara nord avevano rinvenuto un reggiseno e dei capelli lunghi.

Le indagini comunque vertono su ogni ipotesi, dal suicidio all'omicidio, fino all'incidente, e sono coordinate dalla Procura di Teramo.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere rinvenuto in A14, i genitori riconoscono la figlia

ChietiToday è in caricamento