rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Vendita e Affitto

C’è una forte carenza di offerta abitativa: in provincia di Chieti si trovano maggiormente trilocali e quadrilocali

La provincia di Chieti si allinea ai dati nazionali superando fortemente le percentuali sul fronte trilocali

Secondo l’ultima analisi condotta dal gruppo Tecnocasa, e analizzati dall’Ufficio Studi, su dati di luglio 2023, continuiamo ad assistere a una forte carenza di offerta abitativa su tutto il territorio. Tuttavia in diverse città si segnalano i primi cambiamenti.

La ricerca evidenzia che il trilocale è la tipologia maggiormente presente nelle grandi città, concentrando il 33,6% degli immobili messi in vendita dalla rete Tecnocasa. Segue il quattro locali con 25,5% e, infine, il bilocale con il 20,9%.  Quest’ultima tipologia scende dal 23,1% di gennaio 2023.

La provincia di Chieti si allinea ai dati nazionali superando fortemente le percentuali sul fronte trilocali. Infatti l’offerta abitativa dei trilocali dal 33,6% nazionale sale al 48,5% in tutta la provincia.

È del 27,3% quella dei quadrilocali e del 6% quella delle case con 5 locali. Sotto la media nazionale l’offerta dei bilocali, pari al 18,2%. Ed è praticamente nulla, in tutto il territorio, l’offerta di monolocali.

Di seguito la tabella con l’analisi di tutte le province abruzzesi:

ANALISI DELL'OFFERTA - Luglio 2023

CITTA'

Monolocali

Bilocali

Trilocali

4 locali

5 locali

CHIETI

0,0%

18,2%

48,5%

27,3%

6,0%

L'AQUILA

6,2%

17,4%

30,9%

28,1%

17,4%

PESCARA

2,8%

12,0%

43,0%

26,8%

15,4%

TERAMO

4,3%

7,7%

33,3%

41,0%

13,7%

Nella prima parte del 2023 la rete del Gruppo Tecnocasa evidenzia ancora una carenza di offerta abitativa anche se, in alcune città, si segnalano i primi cambiamenti.  Diverse le motivazioni: la corsa al mattone,  iniziata post pandemia ha contribuito all’assorbimento delle abitazioni presenti sul mercato, l’inflazione elevata ha fatto desistere dalla vendita i proprietari che non vedono alternative di impiego della liquidità, l’aumento dei costi delle materie prime ha determinato un rallentamento dei progetti di sviluppo immobiliare in corso, l’appetibilità delle locazioni turistiche sta portando diversi proprietari a destinare gli immobili a questo segmento di mercato e non ad alienarle.

In aumento, rispetto alla rilevazione precedente, la concentrazione di quattro locali (passati da 24,1% a 25,5%) e cinque locali (da 13,7% a 15,4%). La motivazione potrebbe essere ricercata nell’elevato costo di queste tipologie che crea difficoltà di assorbimento sul mercato, anche alla luce della stretta creditizia in essere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C’è una forte carenza di offerta abitativa: in provincia di Chieti si trovano maggiormente trilocali e quadrilocali

ChietiToday è in caricamento