rotate-mobile
Giardino

Come coltivare il rosmarino in casa

Utilizzato per numerose preparazioni, soprattutto comfort food autunnali e invernali, il rosmarino - Rosmarinus officinalis – presenta un fusto legnoso e foglie lunghe e sottili quasi come aghi

Tra le erbe aromatiche mediterranee che vale la pena coltivare in casa, in vaso o in giardino, c’è il rosmarino. Utilizzato per numerose preparazioni, soprattutto comfort food autunnali e invernali, il rosmarino - Rosmarinus officinalis – presenta un fusto legnoso e foglie lunghe e sottili quasi come aghi.

Il suo profumo è inconfondibile; la pianta può crescere fino i 3 metri d’altezza. Non solo da tenere sul balcone, il rosmarino è ottimo anche per realizzare siepi e cespugli, purché si esegui con attenzione la potatura.

Dove posizionare il rosmarino

Il rosmarino è un arbusto perenne e resistente, che ama il sole ma non i ristagni d’acqua. Meglio innaffiarlo la sera e con parsimonia.

Rosmarino: la semina

Si può acquistare una pianta di rosmarino già pronta all’uso, oppure partire dalla semina. Questa va effettuata in primavera.

Si può anche provvedere alla moltiplicazione per talea: va prelevato uno dei rami, fatto riposare in un vaso con acqua per due settimane così da favorire la formazione delle radici. Successivamente, va posto in vaso col terreno.

Terreno per rosmarino

Il rosmarino si adatta a qualsiasi tipo di terreno, anche con scarso nutrimento. Non teme attacchi da insetti, piuttosto li allontana.

Fiori di rosmarino

Il rosmarino può produrre dei piccoli fiorellini dai colori rosa, lilla e azzurro.

Raccolta del rosmarino

Si dovrebbe preferire la raccolta del rosmarino in primavera, ma si può effettuare durante tutto l’anno. In questo caso è importante ricordarsi di raccogliere le foglie dal fondo dei rametti. Le foglie del rosmarino si possono consumare fresche o anche essiccate, conservate in sacchetti di carta o barattoli di vetro.

Usi del rosmarino

Il rosmarino si usa in cucina ma anche in altri ambiti. Si può ottenere un infuso, decotto o un olio per la cura e la salute della persona. Si possono ottenere pomate ed estratti. È utile per digerire e per combattere tosse e stress.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come coltivare il rosmarino in casa

ChietiToday è in caricamento