Come realizzare una lavanderia in casa, anche se piccola

Riuscire a usufruire di uno spazio dove depositare i panni sporchi, avere la lavatrice e stendere il bucato pulito non ha davvero prezzo

È il sogno della gran parte delle casalinghe, soprattutto durante i periodi più freddi dell’anno: come realizzare una lavanderia, anche all’interno di una casa piccola?

Riuscire a usufruire di uno spazio dove depositare i panni sporchi, avere la lavatrice e stendere il bucato pulito non ha davvero prezzo. Anzi, dei costi ce li ha, ma anche numerosissimi vantaggi. Per alcune persone il locale lavanderia può risultare superfluo, ma solo chi ce l’ha conosce bene i suoi grandissimi pro.

Lavanderia in bagno

Il bagno è la stanza in cui viene solitamente realizzata la lavanderia casalinga. Bisogna trovare il giusto spazio per l’elettrodomestico, dove ci sono anche i giusti attacchi per gli scarichi e la presa elettrica.

Sulla lavatrice si possono mettere degli scaffali su cui sistemare i detersivi. Per rendere l’aspetto ancora più ordinato potete decidere di aggiungere dei mobiletti con le ante, così da avere tutto chiuso e lontano dagli sguardi.

Per dare più respiro alla stanza, soprattutto se piccola, conviene mettere degli specchi per dare un senso di ampiezza. Se avete bisogno dell’asciugatrice, mettetela sopra la lavatrice, così da non perdere altro spazio.

Lavanderia nel ripostiglio

Se si ha a disposizione un ripostiglio, allora è il caso di sfruttarlo (anche) come lavanderia. Oltre a realizzare gli scaffali, se non amate l’asciugatrice, potete mettere una struttura a scomparsa dotata di stendibiancheria.

Se la stanza è particolarmente ampia potete pensare di inserire un piccolo lavatoio in cui lavare a mano capi particolarmente delicati e un pratico angolo stireria. L’asse da stiro e il ferro possono essere inseriti all’interno di uno scaffale e occupare poco spazio quando non si utilizzano.

Lavanderia in corridoio

Se si ha un corridoio lungo e stretto è possibile sfruttare la zona altrimenti inutilizzabile con una zona lavanderia. Per farlo basta creare un armadio a muro in cui inserire gli elettrodomestici indispensabili per lavare il guardaroba.

Mensole, ripiani e cassetti saranno perfetti per avere tutto in ordine e a portata di mano anche se lo spazio è piccolo.

Lavanderia in cucina

Anche se sembra quello meno adatto, anche in cucina si può organizzare un angolo lavanderia. Per creare una zona in grado di integrarsi con il resto dell’ambiente, un’idea potrebbe essere quella di nascondere lavatrice e asciugatrice con una parete in cartongesso. Per completarla potete mettere una tenda o una porta a scomparsa o a soffietto.

Lavanderia mobile

Per chi vuole avere una soluzione flessibile, potete scegliere la lavanderia mobile. Un carrello con rotelle dotato di scomparti o ceste possono aiutare a tenere tutto in ordine.

Prodotti online per realizzare la lavanderia

Lavatrice

Asciugatrice

Mobile lavanderia lavatrice e asciugatrice

Mobile lavatoio

Mobiletto da Bagno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mutui prima casa: confermato il Fondo di garanzia per il 2020

  • Aumento di potenza elettrica: perché e come richiederlo

  • Come posare le piastrelle della cucina fai da te

  • Come seminare il prato di casa e ottenere uno spazio verde curato

Torna su
ChietiToday è in caricamento