rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Salute

Visite oculistiche gratuite allo Scalo in occasione della giornata mondiale della vista

A Chieti Scalo visite oculistiche gratuite nel camper previste nella giornata di giovedì 12 ottobre

In occasione della giornata mondiale della vista 2023, domani, giovedì 12 ottobre, la clinica Oftalmologica, centro regionale di eccellenza in oftalmologia e Centro nazionale di alta tecnologia, in collaborazione con la l’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità (Iapb) e l’Unione italiana ciechi (Uic), organizzerà nel piazzale Marconi a Chieti Scalo visite oculistiche gratuite all’interno di un camper equipaggiato con strumentazione oculistica per identificare pazienti affetti da patologie oculari causa di riduzione visiva e per informare la popolazione sulle procedure diagnostiche e terapeutiche più avanzate. Le visite si terranno dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 15 alle 18.

L’obiettivo finale della campagna sarà quello di rendere la popolazione stessa consapevole del rischio di malattia e delle possibilità terapeutiche ad oggi disponibili sul territorio nazionale. A tale scopo è importante sensibilizzare la popolazione sull’importanza della prevenzione, sulla diagnostica e sulle novità terapeutiche delle principali patologie oculari causa di disabilità visiva. La giornata mondiale della vista promossa dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e dalla Iapb, si celebra ogni anno nel secondo giovedì del mese di ottobre e ha il fine di sensibilizzare la popolazione alla prevenzione della disabilità visiva.

Molte patologie come il glaucoma e le maculopatie iniziali sono senza sintomi e quando il sintomo compare è troppo tardi. Da uno studio recente della Iapb emerge come il 20% degli ultra sessantacinquenni non sappia di avere importanti malattie oculari, Solo con una visita oculistica anche in benessere queste malattie possono essere diagnosticate e curate.

In Italia, oltre tre milioni di persone sono affette da malattie oculari che causano grave perdita visiva quali degenerazione maculare legata all’età (Dmle), maculopatia diabetica e retinopatia diabetica, glaucoma. La Dmle è una patologia che coinvolge la zona centrale della retina (macula), causando una irreversibile riduzione della visione distinta. Essa è attualmente considerata la prima causa di cecità nei Paesi industrializzati dopo i 50 anni di età e rappresenta circa il 5% della cecità mondiale.

La retinopatia diabetica è una complicanza del diabete mellito e la sua prevalenza è strettamente legata alla durata del diabete e al suo controllo. La maculopatia diabetica si manifesta in circa il 20% - 25% dei pazienti con diabete dopo 10 anni di malattia ed è causa di riduzione visiva. Il glaucoma, meglio conosciuto come “ladro silenzioso della vista” colpisce in Italia, circa 800000 persone, con una prevalenza di circa 2,5 % nella popolazione sopra i 40 anni. I fattori di rischio per lo sviluppo del glaucoma sono l’ipertensione oculare, l’età avanzata, la familiarità, l’etnia, il diabete mellito, l’ipertensione sistemica.

Le patologie oculari croniche causa di riduzione visiva richiedono una diagnosi precoce ed un trattamento tempestivo con aderenza del paziente al percorso terapeutico. La mancata diagnosi e il ritardo della presa in carico del paziente causano una disabilità visiva impattante tutti gli aspetti della vita, incluse le attività personali quotidiane, l'interazione sociale e l’abilità scolastica/lavorativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Visite oculistiche gratuite allo Scalo in occasione della giornata mondiale della vista

ChietiToday è in caricamento