rotate-mobile
Attualità

Novità assoluta per il presepe vivente di Rivisondoli: San Giuseppe è il sindaco Giorgio Di Clemente

Ruolo da protagonista per il primo cittadino di San Giovanni Teatino all'interno della 73/a edizione della nota rappresentazione. A interpetare la Madonna sarà invece Lisa Pantalone, 15 anni, di Roccaraso

Un presepe vivente nel segno della tradizione e dell'unione tra aree interne e non quello di Rivinsondoli. I personaggi della 73/a edizione della nota rappresentazione che si terrà il 5 gennaio 2024 (alle ore 18) in provincia dell'Aquila sono stati svelati nel giorno dell'Immacolata. Tra questi, assoluta novità per l'evento, c'è il sindaco di San Giovanni Teatino, Giorgio Di Clemente, che vestirà i panni di San Giuseppe: è la prima volta che nella sacra rappresentazione entra un sindaco non del posto.

A impersonare la Madonnina sarà invece Lisa Pantalone, studentessa di 15 anni di Roccaraso; mentre il bambinello, ultimo nato del paese, sarà Liam Vittoria, di soli due mesi.

Per rafforzare il legame tra mare e montagna, costa e aree interne, dall'anno scorso - si legge sull'Ansa - alcuni personaggi del presepe vengono scelti tra residenti in paesi diversi da Rivisondoli. Dopo la città di Atri (Teramo) nel 2022, quest'anno è il turno di San Giovanni Teatino.

Viene da fuori anche la Madonna dell'Annunciazione: sarà Francesca Maria Neri, 17 anni di Roseto degli Abruzzi (Teramo). A vestire i panni dell'Arcangelo Gabriele sarà Francesca Perilli, 18enne di Rivisondoli; per il ruolo di Elisabetta è stata scelta Maria Claudia Pio, 18 anni di Castel di Sangro (L'Aquila).

La prima edizione del presepe vivente di Rivisondoli risale al 1951 e fu realizzata come monito di riconciliazione e ripartenza sulle macerie del secondo conflitto mondiale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novità assoluta per il presepe vivente di Rivisondoli: San Giuseppe è il sindaco Giorgio Di Clemente

ChietiToday è in caricamento