rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Attualità Casalincontrada

A Casalincontrada la consegna della Costituzione ai neo diciottenni e dibattito con i giovani nuovi elettori

All'iniziativa, nella sala consiliare del Comune, oltre al sindaco Mammarella hanno partecipato la comandante della caserma dei carabinieri, il maresciallo Famà, e il sociologo Di Cera

Una cerimonia per consegnare una copia della Costituzione italiana ai ragazzi diventati maggiorenni nel corso del 2023, per accoglierli nell'ingresso all'età adulta. È quella che si è svolta ieri a Casalincontrada, dove il sindaco Vincenzo Mammarella ha compiuto un gesto di impegno civico e cittadinanza attiva.

All'iniziativa, nella sala consiliare del Comune, hanno partecipato la comandante della caserma dei carabinieri di Casalincontrada e Roccamontepiano, il maresciallo Valentina Famà, e il sociologo Arturo Di Cera.

Il sindaco Mammarella ha evidenziato il ruolo centrale della Costituzione Italiana nel definire gli ideali di uguaglianza, giustizia e libertà che sono fondamentali per il nostro Paese: "Consegnare una copia della Costituzione ai giovani adulti è un atto simbolico ma di grande rilevanza per la nostra comunità. Vogliamo incoraggiare la consapevolezza dei diritti e dei doveri che ogni cittadino italiano ha nei confronti della società", ha detto durante il suo intervento.

La comandante dei carabinieri Famà ha sottolineato l'importanza dell’ingresso nella società della responsabilità dei diritti e dei doveri come cittadini maggiorenni e che si tratta di un cambiamento importante. "La Costituzione - ha affermato – ci offre un quadro etico e morale che è essenziale per costruire una società giusta e solidale. È un incontro che promuove la formazione di cittadini consapevoli e responsabili, con la speranza che ci sia maggiore vicinanza alle istituzioni dello Stato”.

Il sociologo Di Cera ha proposto una prospettiva socio-culturale sull'importanza di comprendere e abbracciare i principi e i valori fondamentali che guidano la nostra società. Ha fornito un'analisi approfondita sul contesto sociale e culturale in cui si inserisce questa iniziativa: "In un'epoca in cui la società è in continua evoluzione, è fondamentale che i giovani comprendano il contesto, i principi e i valori fondamentali che regolano la nostra convivenza e la coesione sociale e dell'impegno comune nel rispetto dei valori etici sanciti nella Costituzione. Questa iniziativa contribuisce a creare una base solida per il coinvolgimento attivo dei cittadini nella società".

L'evento è proseguito con un momento di riflessione collettiva durante la quale i giovani presenti hanno avuto l'opportunità di esprimere liberamente i propri pensieri e le osservazioni su una vasta gamma di temi, dando vita a un vivace scambio di idee e mettendo in luce le sfide e le opportunità che la comunità di Casalincontrada affronta quotidianamente. Le paure condivise, le criticità identificate e i sogni collettivi hanno contribuito a creare un quadro ricco e articolato della realtà locale, sottolineando la diversità di prospettive all'interno della gioventù del comune.

In un gesto di partecipazione attiva, i giovani hanno manifestato la speranza di poter contribuire positivamente al miglioramento della comunità. Hanno condiviso idee e proposte, esprimendo il desiderio di trovare insieme soluzioni concrete per affrontare le sfide e realizzare i loro sogni.

I presenti hanno ascoltato con attenzione le voci dei giovani, sottolineando l'importanza di coinvolgere attivamente la nuova generazione nella costruzione del proprio futuro e di quello del proprio paese, Casalincontrada. L'evento si è concluso con la speranza collettiva che questa iniziativa possa lasciare un segno profondo nei cuori e nelle menti dei giovani cittadini, alimentando un senso di appartenenza e responsabilità verso la propria comunità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Casalincontrada la consegna della Costituzione ai neo diciottenni e dibattito con i giovani nuovi elettori

ChietiToday è in caricamento