Sabato, 16 Ottobre 2021
Animali

Polizza assicurativa per animali: cos’è, come e perché aprirla se si ha un animale domestico

Le polizze assicurative per animali hanno l’obiettivo di coprire tutti i costi relativi alla gestione del pet. Scopriamo come funzionano e perché stipularle

Convivere con un animale domestico significa prendersene cura sempre, fare attenzione ai suoi bisogni e alle sue necessità.

Adottare un pet è una decisione meravigliosa, che riempirà la tua casa di amore, gioia e affetto incondizionati, ma si tratta pur sempre di un essere vivente e, di conseguenza, bisogna essere disposti ad assumersi delle responsabilità e farsi carico di qualsiasi bisogno e necessità per la salute dell’amico a 4 zampe.

Le cure mediche necessarie per garantire il benessere dell’animale comprendono visite e controlli periodici dal veterinario; ma non solo, perché è fondamentale prevenire eventuali patologie sottoponendo il pet a tutte le vaccinazioni obbligatorie, solo in questo modo sarà protetto in maniera adeguata da parassiti e malattie.

Le spese per garantire la salute del proprio animale domestico sono tante, soprattutto se si tratta di spese improvvise che a fine mese possono incidere sul bilancio familiare; per tale ragione alcune compagnie assicurative propongono di stipulare delle polizze per animali domestici. Scopriamo cosa sono e perché valutarle come soluzione.

Polizze assicurative per animali domestici: cosa sono

Le polizze assicurative per gli animali domestici sono sempre più diffuse, per tale ragione quasi la stragrande maggioranza delle compagnie di assicurazione offre la possibilità di aprire polizze per pet.

Nello specifico queste sono state pensate per offrire un sostegno ai proprietari di animali domestici, che spesso si trovano a dover far fronte a numerose spese improvvise legate alla gestione dell’amico a 4 zampe.

Come funziona una polizza assicurativa per pet

La polizza assicurativa per pet va a coprire tutte le spese veterinarie di cui l’animale potrebbe avere bisogno in futuro. Ma non è tutto, poiché spesso coprono anche eventuali danni a terze persone o alle cose, nonché l’assistenza legale.

Cosa si intende? La compagnia di assicurazioni si fa carico, tramite la polizza stipulata, di tutte le spese legate al tuo animale domestico; ad esempio, se il tuo cane o gatto deve sottoporsi a un intervento chirurgico la compagnia assicurativa si fa carico di rischio, in modo che tu possa ottenere il rimborso delle spese veterinarie, di quelle relative alla degenza in clinica e delle terapie.

Oppure se il tuo pet ha morso o aggredito qualcuno, l’assicurazione rimborserà la cifra spesa in caso di risarcimento o in caso di danni da parte del tuo animale.

Oltre al rimborso delle spese, alcune polizze offrono anche l’assistenza legale, in caso fosse necessario l’intervento di un avvocato.

E’ obbligatoria?

L'assicurazione per gli animali domestici è obbligatoria solo in alcuni casi specifici, e non dipende più dalla razza del pet. Per quanto riguarda i cani, ad esempio, fino al 2009 vi era un registro delle razze considerate più pericolose, per le quali vi era l'obbligo di assicurazione.

Successivamente, questo elenco è stato abolito, poiché è stato stabilito che la responsabilità del comportamento del proprio pet dipende dal padrone che è il primo responsabile.

Quindi, l'assicurazione per i cani non è obbligatoria tranne in caso di segnalazione specifica da parte del veterinario, oppure se il pet è stato già precedentemente segnalato per comportamenti violenti e inserito nel Registro dei cani dichiarati ad alto rischio di aggressività.

Quanto costa l’assicurazione per animali?

Il costo di un'assicurazione per animali varia e dipende da diversi fattori, come:

  • tipologia di animale: il costo varia in base alla tipologia di animale, se si tratta di cane, gatto etc... Ad esempio, il costo della polizza per il cane sarà più alto rispetto a quella per un gatto.
  • razza: anche la razza incide sul costo dell’assicurazione, poiché la polizza per un barboncino sarà, ovviamente, più bassa rispetto a quella stipulata per un Rottweiler.
  • età: altro fattore importante, perché ad esempio un cane giovane ha meno probabilità di ammalarsi.
  • città di residenza: il costo delle polizze assicurative varia anche in base alla città; ad esempio in una grande metropoli il costo sarà sicuramente maggiorato.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizza assicurativa per animali: cos’è, come e perché aprirla se si ha un animale domestico

ChietiToday è in caricamento