Sabato, 16 Ottobre 2021
Animali

Cosa fare se si incontra un cerbiatto?

Non vanno mai toccati

Imbattersi in un cervo nelle terre abruzzesi non è poi così raro, ma cosa fare se si incontra un cerbiatto? I cuccioli non vanno mai toccati e nemmeno avvicinati, tanto più prelevati dal posto.

Anche se può sembrare un’operazione innocua, il cerbiatto nelle prime settimane di vita non emana odori, il che rappresenta una potentissima arma di difesa nei confronti dei predatori. Ecco perché la mamma dei cerbiatti in caso di pericolo si allontana dai suoi cuccioli: per tenerlo al sicuro. Il contatto umano con un cerbiatto è quindi per quest’ultimo potenzialmente fatale.

Inoltre è contro la legge avvicinarsi o arrecare danno a un cerbiatto. L’art.3 della legge 157/92 vieta “la cattura di uccelli e mammiferi selvatici, nonché il prelievo di uova, nidi e piccoli nati”.

Cosa fare quando si avvista un cerbiatto? Bisogna allontanarsi, per permettere alla mamma di tornare dal suo cucciolo. Se il cerbiatto è ferito, è utile allertare le autorità competenti.

I cerbiatti, a differenza di cani e gatti, non possono essere animali domestici. Un forte stress, sia da piccoli sia una volta adulti, può portare ad atteggiamenti aggressivi e impulsivi. Motivo per cui è importante lasciarli crescere in natura e permettergli di apprendere dai genitori tutte le tecniche necessarie per la sopravvivenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa fare se si incontra un cerbiatto?

ChietiToday è in caricamento