rotate-mobile

VIDEO | "Un filo diretto con la popolazione e contrasto alle infiltrazioni mafiose": il nuovo questore Montaruli si presenta

Aurelio Montaruli che dal 1 novembre ha preso servizio a Chieti. Il suo ultimo incarico è stato alla Polfer del capoluogo pugliese

“Sono molto contento per l’incarico. Spero affinchè ci sia la massima fiducia nei confronti dell’amministrazione.  Il nostro motto è 'esserci sempre' e deve diventare una concreta attitudine della polizia di stato. Mi piacerebbe – continua Montaruli – dedicare un pomeriggio a settimana per fare in modo che i cittadini di Chieti e provincia sappiano che il questore è disponibile, previo contatto telefonico, per tutte le tematiche che interessano la polizia di stato”.

Sono queste le prime parole del nuovo questore, Aurelio Montaruli che dal 1 novembre ha preso servizio a Chieti. Nato a Roma da genitori originari della provincia di Bari, 58 anni, coniugato con la signora Mimma e padre di tre figli, il suo ultimo incarico è stato alla Polfer del capoluogo pugliese anche se vanta tanta esperienza nelle varie articolazioni della polizia.

Montaruli ha sottolineato che sarà data la "massima attenzione per contrastare le infiltrazioni mafiose e la criminalità soprattutto lungo la costa". Il neo questore si è detto "scosso" riferendosi all'omicidio avvenuto ieri 1 novembre a Casoli. Infine, l'auspicio di creare un filo diretto con la popolazione con un appuntamento settimanale (il mercoledì pomeriggio) nel suo ufficio.

Copyright 2023 Citynews

Si parla di

Video popolari

VIDEO | "Un filo diretto con la popolazione e contrasto alle infiltrazioni mafiose": il nuovo questore Montaruli si presenta

ChietiToday è in caricamento