rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Video I La processione del Venerdì Santo nell'anno del terremoto: il Miserere di Selecchy rivolto verso il Gran Sasso

Quell'anno il percorso tradizionale della Via Crucis cambiò per motivi di sicurezza e il Coro intonò il canto in segno di vicinanza e cordoglio nei confronti dell'Aquila ferita

Era il 10 aprile 2009, 10 anni fa, pochi giorni dopo il terremoto che distrusse il centro storico dell'Aquila, causando gravissimi danni in tutta la regione e anche a Chieti. Eccezionalmente, il percorso della processione del Venerdì Santo dovette variare il consueto percorso per motivi di sicurezza. Quando il coro Selecchy arrivò in via Pianell, davanti al belvedere della Civitella, si fermò con lo sguardo rivolto al Gran Sasso, intonando il Miserere in segno di partecipazione con il dolore del capoluogo di Regione. 

Si parla di

Video popolari

Video I La processione del Venerdì Santo nell'anno del terremoto: il Miserere di Selecchy rivolto verso il Gran Sasso

ChietiToday è in caricamento